Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Contorni di Noir | September 19, 2017

Torna su

Alto

0 Commenti

Don Winslow – L’inverno di Frankie Machine

| On 26, Gen 2011

Il libro:
Editore Einaudi / Collana Super ET
Anno 2009
320 pagine – Brossura
Traduzione Costigliola G.

978880619819GRAA sessantadue anni, Frank Machianno, alias Frankie Machine, è un tranquillo uomo d’affari, ancora nel pieno delle sue forze: proprietario di un negozio di esche sul molo di San Diego, agente immobiliare, rifornitore di pesce e tovaglie per ristoranti. Con una figlia da mantenere all’università, una ex moglie cui pagare gli assegni, una fidanzata, giovane e bella, che ama divertirsi. E un amico poliziotto cui ha salvato la vita ma che sa tutto del suo passato, della sua lunga militanza in Cosa Nostra. Quando i suoi antichi “datori di lavoro” si fanno vivi e gli chiedono di intervenire come mediatore in una lite tra famiglie, Frank non può rifiutare. Anche se ciò significa precipitare di nuovo nel mondo della mafia. Per sopravvivere, a Frank Machianno non resta che tornare a essere il terribile Frankie Machine; e nel frattempo cercare nel suo passato, per scoprire chi, tra i suoi vecchi “amici”, è così ansioso di vederlo morto.

Non è difficile immaginarsi di essere in una spiaggia assolata della California, più precisamente a San Diego, a godersi il sole e la brezza del mare, pensando che sì, la vita può essere bella anche vendendo esche ai pescatori, cavalcare qualche onda quando i “colletti bianchi” sono chiusi in ufficio, amare la propria compagna e godersi questi attimi di felicità.
Ma qui non stiamo parlando di una persona qualunque, qui parliamo di Frank Machianno, di un passato da manovale della mafia, quelli della peggior specie (ma chissà se ce n’è una migliore..), un uomo senza scrupoli, anche se con un codice d’onore e, nonostante tutto, corretto e fedele fino alla fine.
Invischiato in tante situazioni, Frankie Machine, soprannome che si era conquistato nell’essere proprio “una macchina”, un motore che quando si accendeva, andava avanti imperterrito nel concludere un..lavoro. Ma quando inizia a vedere troppo, qualcuno cerca di farlo fuori, ma a distanza di tanti anni, quando ormai i ricordi di un passato scomodo si affievoliscono, quando il tempo è ormai scandito da piccole cose, quando la famiglia è al primo posto.
Così inizia la caccia, ma Frankie non è una preda, ma il cacciatore alla ricerca dei suoi persecutori.
Bella storia, devo dire. Non ci si intenerisce davanti a questo personaggio, e non si può non associare questo romanzo alle storie delle innumerevoli famiglie mafiose che si sono succedute in America. Ma mi piace il coraggio di questo uomo, che affronta il nemico con le sue stesse armi.
Lo scrittore:
Nasce a New York nel 1954. Molto conosciuto per i suoi libri del crimine e i romanzi gialli, quasi tutti ambientati in California. I romanzi più famosi hanno come protagonista Neal Carey, un investigatore privato e le sue indagini, tra i quali “L’inverno di Frankie Machine”, i cui diritti sono stati acquistati da Robert De Niro, che sarà il protagonista del film che vuole realizzare.
E’ anche regista teatrale e televisivo, ha fatto l’attore, l’investigatore privato, il consulente di studi legali e di assicurazioni.

Sito dello scrittore: http://www.donwinslow.com/

 

Se vuoi... commenta