Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Contorni di Noir | July 21, 2017

Torna su

Alto

0 Commenti

Paul Auster – Mr. Vertigo

| On 06, Feb 2011


Il libro:
Editore Einaudi
Anno 1999
283 pagine – Brossura
Traduzione Susanna Basso

La trama:

Avventuroso come Huck Finn, candido come Forrest Gump, Walt Rawley, l’imprevedibile protagonista di questo celebre romanzo di Auster, attraversa di corsa mezzo secolo di vita americana. E ci commuove.
Walt è un povero orfano senza futuro nella St. Louis degli anni Venti, ma possiede un dono naturale e trova qualcuno deciso a sfruttarlo.
Maestro Yehudi, mezzo stregone e mezzo ciarlatano, è l’ebreo ungherese che in anni di duro tirocinio gli insegnerà la meravigliosa arte di volare facendo di lui un’attrazione da circo.

L’ho letto circa 4 anni fa e il ricordo che mi ha lasciato è ancora molto forte.
Chi non ha sognato nella propria vita di volare, alzi la mano! Io per prima, l’ho sognato tante volte, guardare tutto dall’alto e non farsi toccare da ciò che ci circonda. Questo, secondo me, è il significato di questo libro, il passaggio dall’infanzia all’età adulta, dal volare all’avere i piedi ben piantati per terra.
Auster ci racconta di come questo “dono” appartenuto ad un ragazzino, sia stato trasformato in business, ma anche di arte nell’apprendere le proprie potenzialità e sfruttarle al meglio, per sopravvivere in un mondo che spesso ti mette alla prova.
Un libro che consiglierei a tutti, perchè Auster è un grande scrittore e perchè tutti noi, nella nostra vita, abbiamo provato a volare e..non lo dite a nessuno..ma a me capita ancora, ogni tanto..
Qui la scheda del libro: Mr Vertigo

Qui le altre mie recensioni: LeviatanoUomo nel buio.

Lo scrittore:
Nato nel 1947 a Newark. Inizia la sua carriera di scrittore nel 1979, con un romanzo autobiografico, “L’invenzione della solitudine”, in cui parla del rapporto conflittuale con suo padre. Nel 1985, scrisse il libro “Trilogia di New York”, e la sua popolarità andò alle stelle. Da quel momento, fu un’ascesa verso il successo. Scrisse per il cinema, diventò regista. I suoi lavori vengono tradotti in tantissimi paesi del mondo.
Si è sposato due volte.

Se vuoi... commenta