Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Contorni di Noir | September 19, 2017

Torna su

Alto

0 Commenti

Henning MankellRicordi di un angelo sporco

| On 05, Mag 2012

Ricordi di un angelo sporco
Abituati alle prolifiche e interessanti uscite di Henning Mankell, mi preme segnalare la prossima in arrivo dall’ormai consolidata casa editrice, Marsilio Editori, prevista per questo mese di maggio 2012.

Un romanzo la cui trama è la seguente:

Per Hanna Lundmark, cresciuta in un’umile famiglia nel nord della Svezia, il freddo e la neve sono i primi ricordi, e con essi la povertà, «più che un ricordo, lo spazio dove era rimasta per tutta la sua adolescenza». È la carestia che la costringe a lasciare la sua misera casa ai piedi delle montagne e a imbarcarsi per un mondo sconosciuto.
Una grande nave a vapore partita da Sundsvall e diretta in Australia la lascerà nel porto della capitale dell’Africa Orientale Portoghese, dove la sorte le ha riservato una smisurata ricchezza. Potente e misteriosa proprietaria di un bordello, Hanna vive in una realtà a lei incomprensibile, dove ognuno è rinchiuso nella sua personale gabbia di paura, i bianchi nascondono il proprio passato, i neri non ti guardano negli occhi e nessuno sembra mai dire la verità.
Solo Carlos, lo scimpanzé strappato al mondo delle scimmie che veste una giacca bianca e accende i sigari ai clienti, desidera davvero la sua vicinanza. Anello di congiunzione tra due mondi cui non appartiene, Carlos incarna l’interrogativo centrale di questo toccante e provocatorio romanzo di Henning Mankell: cosa è necessario perché un essere umano possa essere definito tale? Sospesa tra i ricordi e un futuro che non è in grado di disegnare, Hanna si muove in un luogo degli opposti, e lentamente capisce che, se vuole ottenere l’impossibile, deve diventare un’altra persona.

Per chi fosse interessato a saperne di più, sul sito della Marsilio troverete molte notizie utili.

Non ho letto praticamente niente di lui, tranne questo: Il ritorno del maestro di danza
Come potreste convincermi a leggere qualcos’altro di questo scrittore? Con quale dovrei cominciare?

Se vuoi... commenta