Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Contorni di Noir | November 18, 2017

Torna su

Alto

6 Commenti

Leonardo Valenti e Marco CaselliCassandra – Un racconto firmato da Giancarlo De Cataldo

| On 08, Mar 2013

Il libro:
Editore Tunué
Anno 2013
164 pagine – graphic novel

Trama e recensione:
Il paese è l’Italia, ma non è l’Italia, la città è Roma, ma non è Roma. E di terra promessa ha veramente poco o niente.
Non capita spesso di avere la possibilità di leggere delle graphic novels, all’interno di questo blog, ma quando si tratta di noir, le antenne si drizzano e la curiosità si amplifica!

Questa volta, parliamo di un autore molto noto, Giancarlo De Cataldo, che firma questo racconto realizzato dallo sceneggiatore Leonardo Valenti e disegnato dal giovane talento Marco Caselli.
Il racconto fa parte dell’antologia Teneri Assassini – una sconvolgente galleria narrativa di “casi” di ragazzi criminali uscita per Einaudi.
La location è la città di Roma, Quartiere Quattrocastelli, fra traffico, isteria, povertà e sporcizia. E c’è la birreria Il rifugio – di nome e di fatto – in cui si incontrano Il nero, Lulù, Lothar e Cassandra. Quattro personaggi dalle fattezze non proprio tranquillizzanti, che bevono e cercano di passare il tempo nei modi più disparati. Il loro hobby preferito è: “terrorizza l’extra-comunitario”. Fenomeni di intolleranza razziale come ormai siamo abituati a vedere dappertutto, ma qui siamo a livelli di odio viscerale nei confronti di chi viene considerato usurpatore di posti di lavoro.
Ma Cassandra no, è diversa. In tutti i sensi. Cassandra è un transessuale dal fisico slanciato, fa girare la testa a chiunque. Vestita in stile Patty Pravo, della quale imita il modo di parlare e lo stesso motto di non arrendersi mai, non ha voglia di appartenere a quel gruppo di reietti che la trascinano verso i margini della società.
Marco, un poliziotto infiltrato a indagare sull’omicidio di Faisal, immigrato indiano, sembra fare breccia nel carattere di Cassandra e cerca di scoprire nuovi indizi che permetterebbero di incastrare i colpevoli del grave delitto. Entrambi devono prima risolvere i disagi che stanno attraversando: Marco ha incubi ricorrenti sul fratello, morto a seguito di un incidente in moto – del quale si sente in qualche modo responsabile – e Cassandra ha solo bisogno di affetto, d’amore..un’anima persa in cerca di salvezza. Due personaggi all’apparenza diversi, ma accomunati da uno spirito di inadeguatezza che traspare a mano a mano che ci si addentra nella storia.
Una graphic novel dalle tinte noir, che si addentra in problematiche quanto mai attuali, condensate in sole 164 pagine. Una città come tante, in cui il degrado e la convivenza di etnie diverse, di sessualità diverse, trasforma gli abitanti in invisibili e insensibili. Le immagini sono esplicative anche in mancanza di dialoghi e l’ottima calibratura del chiaro e dello scuro rendono la durezza della trama. La delicatezza nell’affrontare gli argomenti e la volontà di non descrivere esplicitamente le scene più forti, rendono il racconto  più attenuato, ancorché mantenendo una connotazione definita e marcata di noir. Il talento c’è. E si vede.
Lettura consigliata.

Gli autori:

Giancarlo De Cataldo vive a Roma dove è giudice presso la Corte d’Assise. Autore di Romanzo criminale, libro vincitore del Premio Scerbanenco nel 2003 dal quale Michele Placido ha tratto un celebre film, sceneggiatore per cinema, televisione e teatro, e collaboratore di quotidiani e riviste. Nel 2006 cura per la RAI il progetto “Crimini”, una serie TV scritta da grandi autori italiani. Tra i suoi titoli: Nelle mani giuste, ideale seguito di Romanzo criminale (2007), La forma della paura (2009), Il padre e lo straniero (2010).

Leonardo Valenti è sceneggiatore per il cinema e la tv (Romanzo Criminale la serie, Il Mostro di Firenze, RIS delitti imperfetti, A.C.A.B.), ha scritto i fumetti: Il Massacro del Circeo,La Banda della Magliana (Beccogiallo), Sala d’attesa (Edizioni BD).
Marco Caselli, dopo aver frequentato il liceo artistico, si diploma alla Scuola di Fumetto di Milano nel 2011. Nello stesso anno esordisce a Lucca Comics con l’autoproduzione Metastasi. Lavora come freelance.

Commenti

  1. Una bella sorpresa questo lavoro:)

  2. Ma sai che hai ragione? Più vado avanti, più mi piace 🙂

  3. Ho scoperto il tuo blog attraverso la rece di Cassandra su 50/50 Thriller. Molto interessante. Pubblicherai un tuo parere sul fumetto? Sono curioso.

  4. Ciao Leonardo! Benvenuto sul blog e grazie 🙂 Certo che pubblicherò un parere sul fumetto..ho quasi finito. Gestendo il blog da sola, ho tempi più lunghi. Ma manca poco. A presto!

  5. Non ti preoccupare, immagino. Comunque blog interessante e utile. Passerò a leggermi i tuoi post con regolarità.

  6. Mi fa molto piacere! Puoi cominciare con quello che ho postato oggi 🙂

Se vuoi... commenta