Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Contorni di Noir | June 27, 2017

Torna su

Alto

2 Commenti

Richard Matheson inedito 50 anni di racconti

| On 05, Mar 2013

Richard Matheson, nato nel New Jersey nel 1926, ha forgiato il gusto e le caratteristiche del fantastico contemporaneo, influenzando profondamente altri linguaggi, dal cinema ai fumetti ai videogiochi. Ha scritto alcuni degli episodi più memorabili di Ai confini della realtà, e diverse sue opere sono state adattate per il grande schermo, tra cui Tre millimetri al giorno e Io sono leggenda, che ha ispirato tre film, di cui l’ultima versione (del 2008), dal titolo omonimo, è stata diretta da Francis Lawrence, con protagonista Will Smith. Richard Matheson ha vinto numerosissimi premi, tra cui l’Edgar Allan Poe e un Bram Stoker alla carriera. Fanucci Editore ha pubblicato anche Incubo a seimila metri, Duel e altri racconti, Ricatto mortale, Io sono Helen Driscoll, La casa d’inferno, Tre ore di pura follia, The Box e altri racconti, che ha ispirato la pellicola del regista Richard Kelly, Altri regni, I migliori racconti e Ghost.
Non so se Richard Matheson si possa collocare fra gli autori di genere di questo blog, ma sicuramente è stato un autore assolutamente geniale e fuori dagli schemi. Definito da Il Giornale un autore che ha rivoluzionato la letteratura di genere, da Panorama uno scrittore che sfugge a qualsiasi etichetta, nonché dal grande Stephen King che lo cita come l’autore che lo ha influenzato più di ogni altro.
Per questo motivo, mi fa piacere condividere e segnalare l’iniziativa della casa editrice Fanucci, che porta nelle librerie, dal 28 febbraio 2013, i suoi racconti – scontati del 20% dal 1 al 30 marzo 2013.
Non ho avuto ancora l’occasione di leggerlo, ma sono sicura che molti di voi avranno avuto modo di apprezzarlo. E magari mi potreste consigliare con quale lettura potrei cominciare per avvicinarmi a questo autore..cosa ne dite? 

Commenti

  1. Di questo autore ho letto solamente Tre millimetri al giorno, che mi affascinava molto per la trama. Interessante ma un pò noioso..
    Poi ho visto il film The Box tratto da un suo romanzo. Anche qui idea geniale e interessante, ma nello sviluppo si perde:)

  2. Ne ho sempre sentito parlare, ma non mi sono mai avvicinata preferendo altri generi..grazie del tuo commento 🙂

Se vuoi... commenta