Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Contorni di Noir | June 26, 2017

Torna su

Alto

2 Commenti

Camilla Läckberg – Il bambino segreto

| On 08, Mag 2013

Camilla Läckberg (1974) vive a Stoccolma. I suoi libri, ai vertici delle classifiche internazionali, hanno venduto nel mondo oltre dieci milioni di copie e usciranno in 55 paesi. Dopo La principessa di ghiaccio, Il predicatore, Lo scalpellino e L’uccello del malaugurio, Il bambino segreto è il quinto episodio della fortunata serie di Erica Falck e Patrik Hedström, più volte premiata dall’Accademia svedese del poliziesco, ora anche serie televisiva. Da La principessa di ghiaccio, vincitore in Francia del Grand Prix de Littérature Policière, sarà realizzato un film per il grande schermo.
Su questo blog ho recensito La principessa di ghiaccio e Lo scalpellino e a maggio 2013 uscirà il nuovo romanzo, per Marsilio, Collana Farfalle / I Gialli la cui trama è questa:
Nella soffitta di casa, in un baule dove la madre Elsy conservava i suoi oggetti più cari, Erica trova alcuni diari e una medaglia dell’epoca nazista avvolta in un camicino da neonato macchiato di sangue. Incuriosita, decide di rivolgersi a un vecchio professore di storia in pensione. Ma le risposte che riceve sono vaghe e, due giorni dopo, il professore viene assassinato. Mentre le pagine del diario di Elsy gettano luce su un passato drammatico, Erica cerca di capire chi è ancora disposto a tutto pur di tenere segreti eventi tanto lontani, anche a uccidere.
Di Camilla Läckberg dicono:
“La scrittrice di crime più in voga del momento. Come nessun altro, Camilla Läckberg riesce a trasmettere ai lettori un’inquietudine molto piacevole da assaporare” Independent
“Camilla Läckberg è bravissima a ritrarre la dimensione claustrofobica di una piccola comunità in cui tutti sanno tutto di tutti e il poliziotto può benissimo essere amico dell’assassino” The Times

Commenti

  1. Deluso da L’uccello del malaugurio (unico letto della Lackberg) per un pò mi astengo da questa autrice…

  2. Ti dirò..dopo i due romanzi letti, non ho ancora un’opinione precisa su questa scrittrice..e forse mi sono stancata un po’ dei nordici 🙂

Se vuoi... commenta