Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Contorni di Noir | August 23, 2017

Torna su

Alto

0 Commenti

Gianluca Veltri – La dimora del santo

| On 25, Giu 2013

Gianluca Veltri nasce a Milano nel 1972 dove tuttora vive. E’ il titolare di Anadema Haircut Milano prestigioso indirizzo milanese dedicato al binomio arte e capelli. Da oltre un decennio organizza eventi culturali nel capoluogo meneghino, spaziando tra l’arte figurativa, nelle sue diverse forme, e la narrativa.Nel 2007 pubblica “Amore & altri scarabocchi” (ed. Kipple Officina Libraria), un’antologia di racconti illustrati, che ruotano attorno al funambolico mondo dell’amore, mentre nel 2011 esce il suo romanzo d’esordio: “L’odore dell’asfalto” (ed. NoBeer), un noir milanese nel quale l’autore dà vita al vivace Ispettore Crespo.
Inoltre ha pubblicato un racconto per l’ antologia “Milano Forte e Piano 2” (ed. Happy Hour) ed è finalista al concorso per autori noir Giallo Stresa.
Ho intervistato Gianluca l’anno scorso in occasione della presentazione del L’odore dell’asfalto, presentato a Lomellina in giallo e sono contenta che ci abbia preso gusto a raccontarci un’altra storia dell’ispettore Crespo, con il romanzo pubblicato da Happy Hour Edizioni, uscito a maggio 2013 e che vi presento:

Il cadavere di una lap-dancer, rinvenuto nei campi del Parco agricolo sud Milano, irrompe nelle prime pagine del romanzo sconvolgendo la vita di Fulvio, il fratello dell’ispettore Crespo, e di un conoscente della vittima. A seguito di una rocambolesca successione di eventi, l’ispettore Crespo verrà incaricato di indagare sul caso e si troverà, suo malgrado, ad affrontare uno spregiudicato criminale a capo di una potente organizzazione che opera in Lombardia, oltre che i suoi demoni interiori. A complicare tutto, il difficile rapporto tra la giustizia, quella burocratica, e i metodi non sempre ortodossi dell’ispettore Crespo, che lo metteranno spesso in contrasto con il piemme Di Mattia, incaricato a seguire le indagini. E come se non bastasse, la bellissima fidanzata dell’ispettore, un’ex prostituta di lusso, contribuirà a rendere ancora meno serene le notti del protagonista. Sullo sfondo la metropoli meneghina che appare offesa e maltrattata dalla profonda crisi economica che da anni la sta umiliando. In questa seconda indagine dell’ispettore Crespo, compaiono molti personaggi, tutti ben descritti e ben articolati, che contribuiscono a vivacizzare la trama rendendola attuale, ironica e malinconica al tempo stesso.

Una storia noir dalle tinte forti, ambientata nella Milano all’apparenza modaiola delle copertine patinate, ma con i risvolti opachi che una città non sempre riesce a nascondere.
Un’altra bella prova per Gianluca Veltri che leggerò per voi!

Se vuoi... commenta