Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Contorni di Noir | August 21, 2017

Torna su

Alto

0 Commenti

Pierre Lemaitre – Lavoro a mano armata

| On 02, Set 2013

lemaitrePierre Lemaitre Ha insegnato per molti anni letteratura ed è approdato tardi alla carriera di scrittore e sceneggiatore. È autore di quattro romanzi con cui ha vinto diversi premi, tra cui il Prix du premier roman al Festival di Cognac nel 2006. Lavoro a mano armata si è aggiudicato il prestigioso Prix Le Point du Polar européen 2010. I suoi romanzi sono tradotti in 13 lingue.

Dal 12 settembre 2013, sarà disponibile in libreria il nuovo romanzo, il terzo tradotto in Italia dopo Alex e L’abito da sposo, in cui l’autore si confronta con un tema di scottante attualità, il dramma della disoccupazione, e lo fa con il consueto e profondo acume psicologico. Lavoro a mano armata ha vinto il Prix Le Point du polar européen come miglior romanzo noir. Il film omonimo è in fase di lavorazione e avrà come attrice protagonista Sandrine Bonnaire.

Questa la sinossi:
Alain Delambre è un impiegato, un quadro di cinquantasette anni distrutto da quattro anni di disoccupazione, costretto ad accettare lavoretti squalificanti. Al sentimento di fallimento personale si aggiunge presto l’umiliazione di essere maltrattato per cinquecento euro al mese. Così il giorno in cui un imprenditore decide di valutare la sua candidatura come direttore delle risorse umane, Alain Delambre è pronto a tutto, a chiedere soldi in prestito, a umiliarsi di fronte agli occhi della moglie e delle figlie, addirittura è pronto a partecipare all’ultima prova pur di essere assunto: un gioco di ruolo, la simulazione di un rapimento. Alain Delambre si tuffa anima e corpo nella lotta per riconquistare la propria dignità. Ma quando si rende conto che i dadi sono truccati, la sua collera non ha limiti. E il gioco di ruolo si trasforma in un gioco al massacro.

Avete letto qualcosa di lui? Le recensioni dei libri precedenti sono molto positive e questo mi incuriosisce..spero di leggerlo per voi!

Se vuoi... commenta