Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Contorni di Noir | June 27, 2017

Torna su

Alto

0 Commenti

Anouar Benmalek – Il rapimento

| On 03, Feb 2014

rapimento100Anouar Benmalek è nato a Casablanca nel 1956 e ora vive in Francia. Scrittore, giornalista, matematico, dopo le rivolte in Algeria del 1988 per protestare contro le politiche del governo, è diventato uno dei fondatori del Comitato algerino contro la tortura. Autore di importanti romanzi come Les amants désunis, L’enfant du peuple ancien, L’année de la putain, Ô Maria, ha vinto diversi premi letterari tra cui il Prix Mimouni, Prix Millepages, Premio Ragid e il Prix du Livre rfo. Il rapimento (Le rapt) è stato pubblicato in Francia nel 2009.

Atmosphere Libri pubblica “Il rapimento” e questa la sinossi:

Di fronte alla violenza che ha scosso l’Algeria, il protagonista Aziz vuole apparire distaccato, l’unico modo per proteggere se stesso. Ma quando sua figlia viene rapita,
capisce che l’ironia non lo aiuterà. I rapitori minacciano la sorte peggiore se sarà coinvolta la polizia. In ogni caso, chi vorrebbe fare affidamento sulle autorità algerine? Aziz potrà contare su Mathieu, il patrigno della moglie, un francese che è arrivato in Algeria durante la guerra? Benmalek getta una luce crudele sugli orrori di cui l’essere umano si è reso colpevole in Algeria, evocando crimini impuniti che ancora lacerano la società algerina.

«Siamo di diritto nel thriller. Ma non solo. […] I lettori di Anouar Benmalek, quelli che lo apprezzano, dicono bene di lui e lo affiancano nel “gotha” della letteratura tanto a un Faulkner quanto a un Dostoevskij. E probabilmente, con le dovute differenze, non sbagliano».
Marianna Micheluzzi

«Un grande libro, un grande scrittore… Un grande romanzo sull’amore… Rimaniamo stupiti dalla qualità dello scrittore».
France 2

Se vuoi... commenta