Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Contorni di Noir | July 24, 2017

Torna su

Alto

0 Commenti

Stefano Tummolini – L’estate sta finendo

| On 24, Feb 2014

3d-newsletters_estate
Stefano Tummolini è nato a Roma nel 1969. È laureato in Storia e Critica del Cinema presso l’Università La Sapienza di Roma e lavora come scrittore, traduttore e regista. Ha collaborato alla sceneggiatura di alcune serie tv (Distretto di polizia, Il bello delle donne, Tutti pazzi per amore) e di film per il grande schermo, tra cui Il bagno turco di Ferzan Ozpetek.Ha tradotto testi di autori classici e contemporanei dall’inglese e dallo spagnolo (tra cui Thomas Hardy, Miguel de Unamuno, Gore Vidal, Guillermo Arriaga, John Williams) e ha collaborato come docente di scrittura cinematografica con la Scuola Holden di Torino.

Un altro pianeta, il suo primo lungometraggio, è stato presentato alla 65° Mostra del Cinema di Venezia (sezione “Giornate degli autori”, premio “Queer Lion”) e al Sundance Film Festival (sezione “World drama”).

Nel 2009 è stato candidato al Nastro d’argento come miglior regista esordiente.

Per Fazi Editore, dal 27 febbraio 2014 nelle librerie:
Un weekend di settembre. Una villa sul mare. Un gruppo di giovani della Roma bene in cerca di svago. Uno di loro scompare misteriosamente nel nulla. Attraverso le deposizioni degli indagati nel processo relativo al caso si delinea un quadro sempre più torbido in cui, dettaglio dopo dettaglio, emerge il coinvolgimento dei ragazzi. Nel riportare la loro versione della storia, i protagonisti finiscono per raccontare se stessi, rivelando ognuno il proprio peccato, ognuno il proprio lato oscuro. Spuntano gelosie, giochi di potere, seduzioni incrociate, egocentrismi: nessuno si salva, e la soluzione lascia inevitabilmente l’amaro in bocca. Nel suo romanzo Stefano Tummolini associa con abilità l’eterno fascino del giallo all’intrigante e attualissimo espediente del racconto a più voci, particolarmente efficace nella rappresentazione degli aspetti ambigui e delle numerose sfaccettature della realtà. Il risultato è una storia avvincente e di assoluta contemporaneità che mette a nudo il disincanto e la freddezza delle nuove generazioni.

Se vuoi... commenta