Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Contorni di Noir | September 19, 2017

Torna su

Alto

0 Commenti

Yuri Herrera – La trasmigrazione dei corpi

| On 26, Feb 2014

4158211Yuri Herrera è nato ad Actopan, in Messico, nel 1970. Ha studiato Scienze politiche in Messico e Letteratura negli Stati Uniti. Con il suo primo romanzo La ballata del re di denari (La Nuova Frontiera, 2011) ha vinto, nel 2003, il premio Binacional de Novela Border of Words, e nel 2009 in Spagna il premio Otras voces, otros ámbitos, e si è convertito in una della più importanti giovani speranze della narrativa latinoamericana. Il suo secondo romanzo, Segnali che precederanno la fine del mondo (La Nuova Frontiera, 2012), è stato considerato come la conferma del suo grande talento ed è stato pubblicato in molte lingue. Feltrinelli ha tradotto il suo terzo romanzo La trasmigrazione dei corpi (2014).

Per Feltrinelli Editore, nelle librerie del 26 febbraio 2014, il nuovo romanzo di cui vi riporto la sinossi:
Il mediatore fa un mestiere delicato quanto insano: evitare massacri tra clan e famiglie, spesso scatenati da motivi di interesse, o assurdi equivoci; in questo caso, tenta di scongiurare un conflitto scaturito dal duplice, insensato sequestro di una ragazza e un ragazzo, appartenenti a due famiglie avverse eppure legate da comuni radici. Peccato che ormai siano entrambi morti, e si tratti di far restituire i rispettivi cadaveri senza accendere la scintilla fatale. In una Città del Messico insolitamente spettrale e inquietante, su cui aleggia il sottile inganno di un’epidemia da manipolazione di massa, il mediatore si muove cauto e pervaso dalla desolazione che assorbe a ogni angolo di strada e, malgrado tutto, forte di un’etica che lo squallore e le miserabili motivazioni dei contendenti non riescono a incrinare.

Se vuoi... commenta