Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Contorni di Noir | February 19, 2018

Torna su

Alto

Hakan Östlundh – L’intrusa

| On 04, Ago 2014

1393Contorni di noir ha sempre rivolto particolare attenzione ai gialli nordici e ogni notizia che interessi nuove uscite ci fa drizzare le antenne.

Questa volta parliamo di Hakan Östlundh: nato nel 1962 a Uppsala, vive a Stoccolma. Ha studiato Letterature comparate e Filosofia, e negli anni universitari è stato impegnato politicamente per i diritti dei lavoratori. Giornalista per il quotidiano «Dagens Nyheter», a metà degli anni Novanta ha intrapreso la carriera di sceneggiatore per la TV. Fazi Editore pubblicherà gli altri romanzi della serie di Fredrik Borman.

Per Fazi Editore sono stati pubblicati anche Gotland e La vipera.

Il suo romanzo parla di un nuovo omicidio nell’arcipelago di Gotland, La piccola isola di Fårö, dove si svolge gran parte dell’azione (qui Ingmar Bergman passò gli ultimi anni della sua vita), è descritta nel momento di passaggio dai colori accesi dell’estate nordica verso quelli più cupi e morbidi del precoce autunno. Fårö, fine estate: la famiglia Kjellander ritorna sulla piccola isola dell’arcipelago di Gotland dopo aver trascorso alcune settimane di vacanza a Stoccolma. Henrik Kjellander e la moglie Malin, approfittando della stagione estiva che vede le piccole isole del Baltico popolarsi di turisti in cerca di un’estate fresca e dai colori intensi, hanno messo in affitto la propria villa. Quando Hnerik e Malin rientrano in casa scoprono però che gli ultimi inquilini non l’hanno pulita prima di andare via, ma anzi l’hanno imbrattata volontariamente e in maniera inquietante. Fredrik Broman, di ritorno al lavoro dopo due anni di malattia è incaricato di svolgere le indagini. Se in un primo momento i sospetti sono puntati al di fuori della famiglia, con il passare del tempo il cerchio si stringe intorno ad essa, fino a svelare un movente passionale, che coinvolge il giovane padre di famiglia e che si manifesta in tutta la sua crudezza.
Vedremo se anche questo romanzo sarà all’altezza degli autori che lo hanno preceduto!