Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Contorni di Noir | February 20, 2018

Torna su

Alto

Charles Lambert – Occasioni di morte

| On 31, Ott 2014

519_20141013173640Nato a Lichfield, Inghilterra, nel 1953, Charles Lambert al termine degli studi si trasferisce in Italia – prima a Milano, poi a Roma – dove risiede stabilmente dal 1976. Alla carriera da docente universitario affianca la passione per la letteratura, dedicandosi alla traduzione e alla scrittura. L’esordio in narrativa risale al 2008, quando pubblica il suo primo romanzo e una raccolta di racconti che gli valgono il premio O. Henry assegnato negli Stati Uniti. Primo capitolo di una trilogia, Occasioni di morte (The View From the Tower, 2013) esplora i lati più oscuri di una città il cui fascino è scritto nei secoli, portando alla luce una Roma insolita e misteriosa.
Il suo sito: http://charleslambert.wordpress.com/

Per Voland Edizioni e per la traduzione di Isabella Zani, da ottobre 2014 nelle librerie, il suo romanzo ci viene descritto così:
“Il tempo è una cosa strana e dipende solo dalle emozioni, pazienza per gli orologi e i calendari.”

Giugno 2004. La città eterna con i suoi scorci fa da sfondo alle vicende che stravolgeranno la vita di Helen, moglie inglese di Federico, alto funzionario del governo italiano, assassinato in una mattina d’estate. Una narrazione che corre sul filo della storia, tra un passato di contestazioni rivoluzionarie e un presente di disillusioni, in cui s’intrecciano amicizia, tradimenti, voglia di rivalsa. Da Torino a Roma, dalla lotta sociale degli anni ’70 alla rassegnazione del presente, le vite dei protagonisti sembrano rimanere incagliate in logiche politiche e sentimentali cui l’omicidio fa da detonatore. In un vortice di sospetti, false piste e indagini al limite della legalità, il romanzo racconta gli errori che si commettono quando vita e ideali entrano in conflitto.