Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Contorni di Noir | September 22, 2017

Torna su

Alto

AA. VV. – Giallolago

| On 09, Dic 2014

Editore Eclissi Editrice
Anno 2013
Genere Giallo
360 pagine – ebook

imageAntologia costituita da venti racconti scelti tra i partecipanti alla seconda edizione del premio Giallostresa. Il premio Giallostresa è nato nel 2012. Le vicende si svolgono tutte tra il Lago Maggiore e il Lago d’Orta.

Ritroviamo Stresa, le isole Borromee, Verbania, Lesa, Cannero, Cannobio, Orta, l’isola di San Giulio e Ameno tra i luoghi testimoni degli eventi.

Nella prefazione della raccolta, curata da Ambretta Sampietro, la stessa curatrice  chiudendo l’introduzione scrive: “ L’auspicio è che la lettura dei racconti possa invogliare i lettori a visitare i luoghi descritti”.

E leggendo la raccolta non ho potuto fare a meno prima di tutto di immaginare la bellezza dei luoghi descritti e poi di desiderare di poterli visitare di persona.

In contrasto  con lo splendore che la natura è capace di regalare, la bruttura dell’animo umano capace di far del male. Vendette ed odio che fanno da sfondo ai venti racconti, nella maggior parte dei quali ho ritrovato tante sfumature noir.

Cercando tra le varie definizioni di “noir” quella che più trovo adatta è quella data da Giorgio Gosetti, giornalista e critico cinematografico,  “Il noir non è un genere. È un colore, uno stato d’animo, una sensazione”.

Esattamente quello che troverete in questi racconti.

La parte fondamentale non è quella legata al classico iter investigativo, l’indagine e la risoluzione del caso.

I riflettori sono puntati sulle tonalità “noir” del temperamento umano. Uccidere, covare l’odio, riuscire nell’intento di realizzare la propria vendetta, calpestare l’altro per salvare se stessi.

Sensazioni e stati d’animo che serpeggiano attraverso i venti racconti.

Non so a voi, ma a me i racconti non dispiacciono affatto.

E’ un tuffo veloce tra un racconto e l’altro, lasciare dei protagonisti per trovarne subito dopo degli altri, altri nomi, altri volti, ma con in comune stati d’animo universali ed immortali.

Ho apprezzato molto questa lettura, sia per il genere e sia per quel soffermarsi su determinati comportamenti umani che ogni volta lasciano stupiti e senza fiato ma che, allo stesso tempo, non troveranno né fine e né soluzione e continueranno ad essere studio di scrittori e lettori.

 Buona lettura!

Cecilia Dilorenzo


Gli autori:

A Stresa, un concorso rosso shocking di Riccardo Landini
La chiesa di Laura Veroni
All’alba, a Stresa di Mario Cavigioli
L’architetto di Bianca di Maria Luisa Cimarosti
Il caso dell’appartamento del notaio di Sergio Cova
Trilogia di G.G. di Andrea Dallapina
Patria onore dignità di Gianluca D’Aquino
Un giorno da Yont di Maurizio Gilardi
Ma il lago non cambia di Rossana Girotto
Pesach di Maria Elisa Gualandris
Di sicuro si amavano di Giorgio Maimone
Testa o croce di F.Manarini e M.Rodighiero
La bambina con le mani grigie di Antonella Mecenero
Trilogia di S di Sabrina Minetti
Il macellaio di Emiliano Minetti
Giallo in rosa di Maurizio Pellizon
Trenta giorni sono pochi di Alberto Pizzi
La contessa di Federico Spinozzi
La recensione è a pagina 23 di Massimiliano Vergani
Qualcuno aprirà, indagherà… di Ione Vernazza