Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Contorni di Noir | February 18, 2018

Torna su

Alto

WRITERS. Gli scrittori (si) raccontano

| On 06, Feb 2015

home_logo_grungeWriters non è un festival né una fiera, né un triste convegno sulla crisi dell’editoria e della cultura, ma un circo letterario narrativo, nel senso più serio e divertente del termine. L’occasione per ritrovarsi assieme in due giorni di incontri e racconti.
Writers è un progetto a cura di Progetto Frigoriferi Milanesi e IDN Media Relations.

Così si legge sul sito http://www.writersfestival.it/ e noi ve ne diamo notizia, visto che ai  Frigoriferi Milanesi, accanto al Palazzo del Ghiaccio, il 7 e 8 febbraio 2015 torna Writers #2. Gli scrittori (si) raccontano, a cura di Progetto Frigoriferi  Milanesi e IDN Media Relations: un circo letterario e narrativo, nel senso più serio e divertente del termine, un’occasione per condividere con scrittori, poeti, attori e musicisti due giorni di incontri e racconti, nella suggestiva cornice di luoghi unici che coniugano tradizione e avanguardia, arte e cultura, inventando approcci originali e accattivanti per avvicinare pubblico e lettori, contaminando la scrittura all’arte, alla musica, al teatro, alla memoria di odori e sapori.

Due pomeriggi, una trentina di incontri, 50 protagonisti, 1200 metri quadri di allestimento nei quali si potrà discutere di libri, ascoltare storie, parole e note girovagando tra il Cubo, la grande sala dove un tempo stavano i motori per fabbricare il ghiaccio, riempita di sedie, poltroncine, divanetti e tavolini, e il Carroponte, nel quale ancora fa da sfondo l’imponente gancio che movimentava immensi blocchi di ghiaccio. La Galleria ospiterà la più grande libreria temporanea della città e un bistrot per nutrire insieme all’anima il corpo, degustando vini e prodotti tipici di qualità, il Binario, invece, un ampio spazio situato al pianoterra dell’edificio centrale dei Frigoriferi Milanesi, ospiterà la maggior parte degli eventi musicali in programma.

Due novità arricchiranno l’edizione 2015: quest’anno la rassegna ospiterà per la prima volta un autore straniero, la scrittrice di origine indiana Jumpha Lahiri, Premio Pulitzer per la narrativa, che presenterà il suo ultimo libro In altre parole (Guanda), scritto in italiano.

La seconda riguarda i più piccoli: nasce Writers Kids, uno spazio divertente dove i genitori possono lasciare i bambini che con la guida di personale qualificato potranno avvicinarsi alla lettura e all’amore per i libri, giocando.  Sabato è previsto il laboratorio I nomi delle emozioni per i bambini dai 7 ai 10 anni a cura degli Eccentrici Dadarò, con Fabrizio Visconti, che li aiuterà a scoprire quante immagini si possono nascondere dietro una parola, quante emozioni si possono racchiudere in una cosa semplice come una sequenza di lettere; domenica i più piccoli, dai 4 agli 8 anni, possono assistere ad un magico spettacolo intitolato Le terre dei ghiacci, letture teatrali animate tratte dalle fiabe La regina delle nevi e Vassilissa la bella,  a cura di Quelli di Grock, con Debora Virello.

Molti gli amici di Writers che hanno confermato la loro presenza e molti i nuovi ospiti che hanno accettato di raccontarsi attraverso i loro libri o le loro passioni nel clima informale che caratterizza questo appuntamento culturale, dialogando con altri scrittori o giornalisti: Alessio Arena, Marco Belpoliti, Carlo Bevilacqua, Carlo Boccadoro, Caterina Bonvicini, Laura Bosio, Annarita Briganti, Matteo Campagnoli, Rossella Canevari, Gino Cervi, Maria Pia Carola, Isabella Coppini, Bettina De Vettor, Isabella Di Nolfo, Elena Ferrante, Anna Folli, Chicca Gagliardo, Nicola Gardini, Luigi Grazioli, Enzo Gentile, Licia Giaquinto, Luigi Grazioli, Gaetano Liguori, Davide Longoni, Marina Mander, Paolo Marrone, Claudio Marzorati, Christian Mascheroni, Luca Mastrantonio, Teresa Monestiroli, Antonio Moresco, Bruno Nacci, Angelo Naj Oleari, Guido Piacenza, Francesco Rognoni, Alberto Saibene, Claudio Sanfilippo, Viviana Scarinci, Luca Scarlini, Tiziano Scarpa, Massimiliano Tappari, Filippo Tuena, Carlo Zanda, Fabio Zuffanti.

Anche quest’anno Writers ospiterà l’appuntamento con gli autori esordienti, che ne L’ora dell’esordiente raccontano la loro prima esperienza editoriale, sogni, illusioni e soddisfazioni, accompagnati e guidati dalle domande di chi li ha affiancati nel loro percorso.Luca Bonzano, autore del noir Come bestie ferite (Todaro Editore) dialogherà con la giornalista Chiara Beretta Mazzotta, Stefano Trucco, finalista di Masterpiece, primo talent show per aspiranti scrittori, e autore di Fight Night (Bompiani) si confronterà conAlberto Cristofori, scrittore, editor e tutor dei concorrenti durante il programma, la scrittrice Elena Rausa, racconterà la genesi del romanzo Marta nella corrente con l’aiuto del direttore editoriale della casa editrice Neri Pozza, Giuseppe Russo.

Proseguendo la tradizione di rendere omaggio ai grandi protagonisti culturali del passato, Writers#2 è dedicato alla grande traduttrice, scrittrice, giornalista e critica musicale italiana Fernanda Pivano, scomparsa nel 2009 a Milano. La “Nanda” verrà ricordata sabato sera alle ore 21.00, nell’incontro Omaggio a Fernanda Pivano: le pagine di Medaglioni (Skira), l’ultimo suo libro pubblicato che contiene alcuni ritratti di artisti più o meno illustri a cui si è avvicinata per passione durante la sua vita, e gli interventi di Dori Ghezzi,Antonello Catacchio ed Enrico Rotelli permetteranno di riscoprire e di apprezzare nuovamente la curiosità, l’ecletticità e l’acume di questa donna rivoluzionaria, che non ha mai abbandonato la speranza di contagiare i giovani di tutte le epoche con il suo entusiasmo e con le sue parole.

Non mancheranno due tavole rotonde: una, coordinata da Giacomo Papi e dedicata alla città di Milano, in occasione della presentazione del libro Milano (Sellerio), con preziosi interventi e testimonianze di giornalisti e scrittori come Neige De Benedetti,Helena Janeczek, Francesco M. Cataluccio, Paolo Di Stefano e Giorgio Fontana, vincitore del Premio Campiello 2014 conMorte di un uomo felice (Sellerio).  Luca Crovi invece coordinerà l’incontrò Specchio Noir. Storie e linguaggi della letteratura di suspence che vedrà la partecipazione dei giallisti Dario Crapanzano, il creatore delle avventure di Mario Arrigoni e del commissariato di Porta Venezia, Adele Marini, autrice delle storie del commissario Vincenzo Marino, Elda Lanza che ha dato vita al commissario Gilardi e Roberto Costantini mente della famosa Trilogia del Male del commissario Balistreri.

Arricchiranno il programma di questa edizione un incontro speciale, quasi teatrale, con lo scrittore Paolo Nori che leggerà e commenterà i racconti contenuti nel libro Tre matti (Marcos y Marcos), da lui tradotto e curato: uno di Gogol’ che si intitola Le memorie di un pazzo, uno di Dostoevskij, che si intitola Il sogno di un uomo ridicolo e uno di Tolstoj, dal titolo Memorie di un pazzo.  Inoltre Paolo di Stefano riproporrà Il Questionario di Proust, la sua rubrica settimanale, dal vivo intervistando in diretta alcuni protagonisti di entrambe le giornate.

Tony Laudadio attualmente in tournée al Teatro Stabile di Modena apre Writers 2015 con la presentazione del suo libro Come un chiodo nel muro (Bompiani) e a conclusione della prima giornata, sabato alle 22,00, a grande richiesta, ritorna il raffinato dj set di poesia Parole Note, con Mario De Santis, Giancarlo Cattaneo, Claudia Cassani e Maurizio Rossato. La rassegna invece si concluderà, nella serata di domenica, con l’energia e il sound contagioso di Ezio Guaitamacchi, autore de L’Almanacco del Rock(Hoepli), accompagnato da Brunella Boschetti.

Quattro mostre completeranno infine l’offerta culturale di Writers#2: 

I volti delle parole a cura di Renzo Chiesa: Renzo Chiesa fotografa romanzieri, avvocati, critici d’arte, giallisti, musicisti e storici. Tutti diventati scrittori, chi per nascita, chi per amore della parola scritta, chi per naturale evoluzione della loro scrittura. Venti ritratti, volti colti nel loro intimo, in un rigoroso bianco nero.

Writers & Co. a cura di Nobody & Co.: una selezione delle foto scattate da Marco Pietracupa durante la precedente edizione del Festival. Circa quaranta immagini che mostrano individualmente ciascuno degli ospiti che si sono avvicendati l’anno scorso, ognuno nei più diversi e peculiari atteggiamenti. Ogni ritratto è affiancato dalla riproduzione di un testo nel quale ciascun soggetto ha scelto di riconoscersi, evocando il confronto tra immagine e parola scritta a completarne la personalità.

– “Ritratti Corsari” a cura di Alberto Calcinai: ruvidi, caldi, scontrosi, o gentili, questi ritratti rubano a Pier Paolo Pasolini il gusto dell’intervento, qui fotografico, turbato o nostalgico ma comunque spudoratamente passionale, gettato su un attimo di vita, sul bagliore di uno sguardo.  Una raccolta, di fotografie in un mare di materiali ebollienti da dove emergono solo alcune tracce, tra le quali il lettore di fotografie dovrà scegliere quelle che più si confanno alla sua sensibilità, al suo gusto, alla sua “scandalosa” ricerca interiore.

Sbatti la foto in copertina a cura di Marco Delogu: in mostra alcuni scatti di grandi fotografi che sono serviti per le copertine di altrettanti libri. L’allestimento prevede che la foto originale e la relativa copertina siano affiancate.

***

Writers #2. Gli scrittori (si) raccontano

Milano, Frigoriferi Milanesi, 7 – 8 febbraio 2015

Orario 15 – 24 | Info 02 73981 – www.writersfestival.it

Ingresso libero

Twitter e Pinterest @writersmilano Facebook facebook.com/writersmilano