Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Contorni di Noir | February 18, 2018

Torna su

Alto

Salvatore Mannuzzu – Procedura

| On 19, Mar 2015

_procedura-1424113697Salvatore Mannuzzu è nato nel 1930 in provincia di Grosseto e vive a Sassari. È stato magistrato e, per tre legislature, deputato indipendente nelle liste del Pci. Einaudi ha in catalogo: Procedura, Corpus, Le ceneri di Montiferro, La figlia perduta, Un morso di formica, Il terzo suono, Il catalogo, Alice, Le fate dell’inverno, La ragazza perduta e Snuff o l’arte di morire. È fra gli autori dell’antologia benefica Sei per la Sardegna (Einaudi 2014, con Francesco Abate, Alessandro De Roma, Marcello Fois, Michela Murgia e Paola Soriga), i cui proventi sono stati destinati alla comunità di Bitti, un paese gravemente danneggiato dalla recente alluvione.

Per Einaudi, Collana L’Arcipelago, a marzo 2015:

Sardegna 1978: mentre l’Italia intera è angosciata dalle notizie del sequestro Moro, a Sassari il giudice Valerio Garau, che sta bevendo un caffè insieme con la collega e amante Lauretta, cade riverso al suolo e muore, fulminato da un grano di cianuro di potassio. Omicidio, suicidio o tragico errore? L’amante, l’ex moglie, qualcuno dei colleghi, il marito dell’amante, tutti avrebbero avuto buoni motivi per liberarsi di lui. E poi, chi era davvero Valerio Garau? Un cinico, un seduttore, un bugiardo, un ragazzo malcresciuto, un ingenuo? Il giudice chiamato dal continente a far luce sull’impossibile caso si muove fra palazzi polverosi e villette in abbandono, fotografie ingiallite e reperti archeologici, furti di lettere e serrature violate, portando avanti un’istruttoria che risulta ogni giorno più enigmatica, dentro un ambiente giudiziario carico di gelosie, vigliaccherie, omertà.

Un perfetto giallo d’autore, ambientato in Sardegna durante il sequestro Moro. Un magistrato, indagando sulla morte di un collega, scopre un mondo di storie parallele che lo costringono a riflettere anche su se stesso: «ciò che viene tirato a riva delude sempre, quando non spaventa». Che cos’è la verità? E che ce ne facciamo? è il pensiero che lo assilla anche quando il cerchio sembra chiudersi con una possibile soluzione. Procedura è un piccolo gioiello, il primo libro con cui Salvatore Mannuzzu si è imposto all’attenzione del pubblico e della critica.