Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Contorni di Noir | February 20, 2018

Torna su

Alto

Alexis Ragougneau – Morte a Notre-Dame

| On 02, Lug 2015

Editore Guanda Collana Narratori della Fenice
Anno 2015
Genere Giallo
240 pagine – brossura
Traduzione di S. Lari

41oY015xyILUn’opera prima veramente originale, quella che ci presenta l’autore teatrale Alexis Ragougneau, e che è stata definita da L’express “un’opera spettacolare”.
Luogo del delitto: nientemeno che la cattedrale di Notre-Dame, a Parigi.
Investigatore d’eccezione: un prete.
Un piccolo, quasi insignificante prete di provincia, Padre Kern, neppure un metro e cinquanta di statura, che ha la reggenza della Cattedrale nel mese di agosto.
Il delitto: una splendida ragazza fasciata in un conturbante e succinto vestito bianco, trovata strangolata , mentre sembra inginocchiata a pregare davanti alla Madonna del Pilastro.
Si scopre in seguito che la sua vista aveva già turbato prima vari animi…laici e religiosi !!
Ma un episodio accaduto il giorno precedente dà subito una svolta alle indagini, affidate al comandante della Polizia criminale Laudard ed al suo assistente Gombrowicz: un ragazzo biondo ed un po’ fissato con la religione aveva aggredito in chiesa la donna per il suo aspetto scandaloso, ed era stato poi allontanato a forza.
E’ chiaro che il colpevole non possa essere che lui, dopo questo antefatto…
Ma il ragazzo, interrogato, nega disperatamente, ed in un momento di distrazione dei poliziotti, si suicida buttandosi dalla finestra.
Inchiesta chiusa?
Tutto troppo facile.
Qui entra in scena Padre Kern , che non è mai stato convinto della colpevolezza di quell’uomo; conoscendo uno per uno i vari “picchiatelli”che bazzicano la Parrocchia, lo vede incapace di un delitto simile.
Così decide di indagare a suo modo.
Il piccolo prete è affetto da una malattia misteriosa, che gli provoca dolori violenti e febbri ricorrenti, per cui la sua indagine personale sarà sofferta nel vero senso del termine.
Un altro personaggio interessante appare in questa storia: la procuratrice Claire Kauffmann, bella, giovane e di ghiaccio, tanto da essere tacciata come lesbica. Invece è una persona che ha molto sofferto nella sua vita, e cerca di mantenersi distaccata, dalle persone e dai sentimenti, ma è rigorosa e giusta nei casi che tratta.
Inutile aggiungere dettagli che toglierebbero il gusto di una lettura veramente intrigante.
Inutile dire pure che alla fine non saranno i poliziotti a capire , ed a risolvere il caso, ma il nostro simpatico Padre Kern, che nonostante le vicissitudini di salute è un profondo conoscitore dell’animo umano, ed un acuto osservatore.
Ci sono nel romanzo, ogni tanto , degli incisi su un vecchio episodio di guerra, , che si ripetono ad intervalli e restano oscuri fino quasi alla fine del libro, ma non temete: poi sarà tutto chiaro. Anche quel tassello servirà a spiegare i perché del delitto.
Che dire? E’ talmente originale la storia, sono talmente interessanti i protagonisti tutti, da poter dichiarare promosso a pieni voti l’autore!
La scrittura è scorrevole, e mantiene sempre desto l’interesse del lettore, anche senza descrizioni di scene cruente e morti spettacolari.
Un autore da tenere senz’altro d’occhio, questo Ragougneau!
Consigliato.
Rosy Volta


Lo scrittore:
Alexis Ragougneau nato a Parigi nel 1973, è un drammaturgo francese che con questo romanzo (titolo originale “La Madone de Notre Dame”) è alla sua opera prima letteraria.