Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Contorni di Noir | August 18, 2017

Torna su

Alto

Leonardo Gori – L’angelo del fango

| On 28, Gen 2016

Editore Tea Collana Narrativa Tea
Anno 2015
Genere Giallo
348 pagine – brossura

9788850240630_langelo_del_fangoFirenze novembre 1966.
Questa data e il luogo ci portano con la mente alla devastante alluvione che colpì la bellissima città toscana. Fu un avvenimento che per forza di cose non lasciò indifferente l’intera nazione tanto che a parte l’esercito e le varie forze dell’ordine accorsi, arrivarono in città tantissimi giovani, gli angeli del fango, che prestarono il loro aiuto per la salvezza e il recupero di opere d’arte, dipinti, libri, quello che era il patrimonio a disposizione di Firenze.
Il colonnello dei Carabinieri Bruno Arcieri è a Firenze visto che deve occuparsi della sicurezza dell’allora Presidente della Repubblica Saragat. Il Presidente arriverà in città per far sentire la sua presenza alla popolazione colpita dall’alluvione e Arcieri in collaborazione con altri rappresentanti delle istituzioni deve occuparsi della sua incolumità.
Da questo terribile avvenimento si dipanano altre storie che affondano le loro radici in un periodo che corrisponde a poco più di vent’anni prima ed esattamente durante il ventennio fascista.
Morti non causate dall’alluvione, la presenza di tre loschi individui ancora fortemente fascisti fedeli all’Idea, Anna Gianfalco che chiederà insistentemente al Colonnello di essere protetta, Elena, amata da Arcieri anni addietro, rimasta ancora nel suo cuore, vittima anni prima di uno strano rapimento e di una liberazione altrettanto strana, il giornalista Barbagli che darà una mano importante al Colonnello e lo aiuterà a districarsi nelle varie vicende passate.
Perchè quelle strani morti? Perchè la presenza di quei tre individui? Come mai Anna chiede disperatamente protezione, da chi fugge? Cosa si nascondeva dietro il rapimento di Anna?
Come vedete gli avvenimenti trattati sono molteplici e l’autore, partendo dagli antefatti accaduti precedentemente, li incastra fino a rivelarci il finale.
Ad essere molteplici non solo gli avvenimenti ma anche i protagonisti.
Ognuno di loro ha fatto e fa parte delle vicende precedenti ed attuali, dando il proprio contributo.
Ognuno lascia una propria impronta ed ognuno contribuisce a dar vita alle vicende raccontate.
Il tutto con uno stile che ho trovato quasi sussurrato , delicato, ma non per questo meno incisivo.
L’autore ci racconta di un periodo che così tanta violenza ha elargito e che nella fattispecie della storia continua a dare i suoi frutti malefici.
L’unico appunto che potrei fare e che a me personalmente ha negato la continuità necessaria di lettura è stato il continuo andare indietro nel tempo (durante il ventennio) ogni volta che uno dei personaggi si trovava in un determinato luogo a Firenze ripensando ogni volta a come era quel luogo e a cosa ci facevano in quel momento e in quel luogo.
Il raccontare i fatti accaduti per dipanare il presente è essenziale e fondamentale, il raccontare ogni volta ogni particolare di quello che si era fatto in quello stesso luogo vent’anni prima mi ha “spezzato” la lettura.
Se deciderete di leggere “L’angelo del fango” ci ritroverete indagini e parte della storia della nostra nazione sapientemente incastrate ed amalgamate.

Cecilia Dilorenzo


Lo scrittore:
Leonardo Gori vive a Firenze. E’ l’autore del ciclo dei romanzi di Bruno Arcieri: primo capitano dei Carabinieri nell’Italia degli anni Trenta, poi ufficiale dei Servizi segreti nella seconda guerra mondiale e infine inquieto senior citizen negli anni Sessanta del Novecento. Il primo romanzo della serie è Nero di maggio, ambientato a Firenze nel 1938, cui sono seguiti Il passaggio, La finale, L’angelo del fango (Premio Scerbanenco 2005), Musica nera, Lo specchio nero, Il fiore d’oro (questi ultimi due scritti con Franco Cardini) e Il ritorno del colonnello Arcieri (2015). La serie di romanzi è in corso di riedizione in TEA. E’ anche autore di fortunati thriller storici e co-autore di importanti saggi sul fumetto e forme espressive correlate (illustrazione, cinema, disegno animato).

Tag