Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Contorni di Noir | June 23, 2017

Torna su

Alto

Tom Bilotta – Anatole

| On 28, Mar 2016

ad712f_cfe78f97694046558a68ea0067d2cef8Tom Bilotta è nato a Bergamo il 31 Luglio 1983 e fin dalla tenera età coltiva la passione per la scrittura. Ha vinto il concorso letterario internazionale “I nuovi autori 2013” con il romanzo inedito “Biografia Arancio Sangue”, thriller da cui è stato tratto successivamente “The Orange Hand”, prossimo a divenire una fiction televisiva oltreoceano.
A metà del 2015 ha lanciato sul mercato americano e canadese il suo secondo romanzo inedito “Anatole” in versione eMooks, suo brevetto internazionale.

Primo thriller al mondo con colonna sonora, composta per l’occasione dal Maestro Alex Fabiani. Un thriller jazz ambientato nell’America anni ’30 e ’60 (fra l’Alabama e Hollywood), le cui musiche e gli effetti sonori accompagneranno il lettore fin dalle prime righe, evocando ambientazioni, sentimenti e facendo realmente ascoltare i brani che emergono dalle pagine del libro. Durante la stesura del plot di Anatole, musicista e scrittore hanno lavorato per oltre un anno ricreando quella sinergia fra composizione e parole che riassume l’essenza del “movie book” come concetto.

Per la neonata Wh books, casa editrice che approda in Italia e pubblicherà solo crime, thriller e noir, questa la sinossi del romanzo nelle librerie dal 30 marzo 2016 e che leggeremo per voi:

Geremia è un piccolo orfano di colore, ossessionato dall’idea di diventare un famoso jazzista, l’unico capace di comporre la canzone più bella al mondo. Cresce in Alabama fra la passione per le note e la rabbia di un’esistenza ai margini. Eppure la sua voglia di emergere lo porterà a divenire un famoso compositore di colonne sonore cinematografiche. Ma proprio quando sarà all’apice del successo, conquistando addirittura un Oscar, il lato oscuro della musica jazz lo avvolgerà in modo letale. Comporre il brano perfetto può uccidere?
Solo confrontandosi con la morte, complici una serie di omicidi a Hollywood, Geremia riuscirà a capire il reale confine fra il bene e il male. Il bianco e il nero della sua vita si fonderanno così nel cuore della storia americana, a partire dal proibizionismo fino ad arrivare ai ruggenti anni della “golden age” hollywoodiana.