Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Contorni di Noir | December 14, 2017

Torna su

Alto

Novelli & Zarini – MANTICORA Damnatio / Morbus / Aeternitas

| On 22, Apr 2016

Editore Feltrinelli Collana Zoom Filtri
Anno 2014 e 2015
Genere Thriller
trittico ebook

index 9788858853856_quarta.jpg.155x245_q1009788858853863_quarta.jpg.155x245_q100

Una nuova collana è stata creata dalla Feltrinelli battezzata “Zoom”; è particolarmente dedicata a romanzi e racconti gialli, horror, fantasy, fantascienza e genere erotico. “Zoom” si distingue da tutte le collane simili, anche di altre prestigiose case editrici, per essere esclusivamente digitale.

Questo permette di trattare anche romanzi brevi, ma pur sempre di alta qualità, è quindi una collana dinamica, veloce e versatile. Mi è stato concesso il privilegio di leggere un romanzo scritto a quattro mani da Novelli & Zarini che tanto ho apprezzato in altre precedenti opere.

È un romanzo unico, diviso fisicamente in tre parti, che ho personalmente definito un “trittico”; mantengono in comune il titolo principale “Manticora”, che è una creatura mitica, una sorta di chimera dotata di una testa simile a quella umana, corpo di leone e coda di scorpione, in grado di scagliare spine velenose per rendere inerme la preda.

Cambia solo il sottotitolo per ognuna delle tre parti: “Damnatio” – “Morbus” – “Aeternitas”. Mi sono volutamente soffermato sul significato  di “Manticora” perché nell’intero romanzo ritroviamo la crudeltà e la pericolosità di questa mitica e subdola  creatura.

Fin dalle prime pagine vengono calate sul tavolo di gioco molte carte di alto valore per un romanzo del genere thriller/horror per poi proseguire in scenari sempre diversi. Un campo di rieducazione in Siberia, dove per sopravvivere i detenuti -tra loro anche bambini- sono costretti a cibarsi di carne umana, un drappello di soldati americani in Iraq che fa strage di una pacifica famiglia con la scusa di scovare pericolosi terroristi, una spedizione tra i ghiacci alla ricerca di tre corpi congelati, un disastro aereo dove l’unico sopravvissuto viene salvato e curato da degli indigeni, un ospedale psichiatrico che ospita reduci di guerra mutilati, studenti universitari che si sottopongono volontariamente a esperimenti medici condotti da una casa farmaceutica multinazionale, un sadico serial killer che collezione piedi di ragazze, un esoscheletro che rende forte e invincibile un uomo anziano oltretutto dotato di un’arma antica, ma tecnologicamente avanzata e tanto altro ancora.
Tutte queste situazioni sono lontane sia nel tempo sia geograficamente e, almeno all’inizio, senza alcuna connessione tra di loro, ma Novelli & Zarini  hanno saputo riannodare con logica e grande maestria tutti i fili appesi per proporci un finale molto forte, pari all’intensità dell’intero romanzo, con l’unica nota stonata, mi spiace dirlo, di essere alquanto prevedibile.

Quasi tutti i protagonisti vestono una maschera reale o metaforica: il Reverendo che da mite vecchietto diventa una specie di superuomo giustiziere, il Feticista con quel l’aria da bravo ragazzo, il tranquillo autista di limousine che decide di scoprire a tutti i costi la verità sulla morte del fratello. Anche Los Angeles appare come una città finta, una sorta di set cinematografico come la casa farmaceutica con la sua splendida facciata di ricerche per sconfiggere le malattie.

Le metafore e le similitudini per introdurre un capitolo o un brano sono sofisticate e sembrano frutto di una ricerca accurata da parte degli Autori, si ha la sensazione che alcune non siano spontanee. Pur se molto incisive, sono troppe e la fluidità della narrazione ne risente. Avrei preferito, da questo punto di vista, più dinamicità a beneficio della scorrevolezza della lettura.

È un romanzo crudele con la netta divisione tra il Bene e il Male ed in mezzo tante vittime sacrificali che soccombono, colpite a tradimento dalle spine velenose scagliate dalla Manticora.

Aurelio Morandi

Gli scrittori:
Andrea Novelli e Gianpaolo Zarini, entrambi liguri residenti a Savona, da sempre scrivono a quattro mani. Autori di romanzi e racconti, esordiscono con il medical thriller Soluzione finale (Marsilio, 2005), che vince il Premio Palazzo al Bosco 2003 di Firenze come migliore inedito. Escono successivamente Per esclusione (Marsilio, 2008; Mondadori 2011), Il paziente zero (Marsilio, 2011), Acque torbide per l’investigatore Astengo (Fratelli Frilli Editore, 2012), oltre a diversi racconti pubblicati da Mondadori, Delos Book, Giulio Perrone Editore, Robin Edizioni, Chichilli, Elliot Edizioni. Per Feltrinelli pubblicano, nella collana digitale Zoom Filtri, il ciclo di Manticora (Damnatio, 2014; Morbus e Aeternitas, 2015).