Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Contorni di Noir | June 27, 2017

Torna su

Alto

Jorge Zepeda Patterson – Milena

| On 07, Mag 2016

9788852073533-milena_copertina_piatta_foJorge Zepeda Patterson è nato a Mazatlán nel 1952. È uno dei giornalisti messicani più conosciuti e affermati. Collabora come analista politico con numerose testate cartacee e digitali. Ha pubblicato finora due romanzi: I corruttori e Milena o el fémur más bello del mundo con cui ha vinto il premio Planeta 2014.
Abbiamo recensito lo scorso anno il romanzo “I corruttori”, edito da Mondadori per la Collana Strade blu Narrativa e siamo contenti di annunciare che, sempre per Mondadori, uscirà il nuovo romanzo “Milena” dal 13 maggio 2016 nelle librerie. Questa la sinossi:

Costretta a prostituirsi fin dall’adolescenza, Milena ha finalmente la possibilità di scappare dopo che il suo protettore, Rosendo Franco, pezzo grosso dell’informazione e proprietario del quotidiano “El Mundo”, muore per un attacco di cuore proprio mentre sta facendo sesso con lei. Durante la sua fuga disperata, la ragazza incontra “los Azules”, un trio di amici formato dal giornalista Tomás Arizmendi, Amelia Navarro, capo del partito di opposizione, e Jaime Lemus, ex agente dei servizi segreti. I tre cercheranno di aiutare Milena ma allo stesso tempo, grazie alle informazioni contenute in un misterioso taccuino nero da lei custodito, proveranno a smascherare la collusione del governo messicano con la mafia ucraina… Dopo aver esordito con I corruttori, il giornalista Jorge Zepeda torna alla narrativa per approfondire la sua indagine sull’immoralità del mondo contemporaneo e lo fa dando voce all’anima ferita di una donna, vittima non solo, paradossalmente, della propria bellezza, ma anche di un mondo globalizzato che tollera la tratta delle bianche dall’Europa dell’Est. Ne scaturisce un thriller potente che denuncia gli abusi di potere e mescola azione e sentimento: una formula perfettamente riuscita che, nel 2014, ha portato Milena a vincere il prestigioso premio Planeta (l’anno precedente assegnato a Clara Sánchez e quello successivo ad Alicia Giménez Bartlett) e a rimanere per più di dieci settimane nella top ten dei libri più venduti in Spagna.