Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Contorni di Noir | September 20, 2017

Torna su

Alto

Rosa Ribas – La detective miope

| On 03, Ago 2016

imagesRosa Ribas è nata nel 1963 a El Prat de Llobregat (Barcellona). Dopo la laurea in Filologia ispanica, si è trasferita in Germania, a Francoforte. Fin dal suo primo romanzo El Pintor de Flandes, ha ricevuto ottime recensioni e il favore dei lettori che, sia in Spagna che in Germania, la seguono con grande entusiasmo. Nel 2014, per Mondadori, è uscito La morte tra le righe, romanzo scritto a quattro mani con Sabine Hofmann.

Sempre per Mondadori e uscito a luglio 2016, questo il romanzo tradotto da Pierpaolo Marchetti:

Irene Ricart è una detective privata di Barcellona. E appena uscita da un ospedale psichiatrico dove è rimasta internata per diversi mesi dopo che il marito un poliziotto e la figlia di dieci anni sono stati assassinati. Ora che ha perso tutto, Irene ha un unico obiettivo: trovare la persona che ha sterminato la sua famiglia. Basandosi sulla teoria dei sei gradi di separazione, si convince che può riuscire a scovare il killer dal momento che, se già normalmente tutte le persone sono collegate tra di loro, potrebbero esserlo anche i casi criminali. Fortunatamente Miguel Marin le offre di lavorare per la sua agenzia e Irene comincia a risolvere i primi casi che la mettono in contatto con personaggi abbastanza improbabili e originali un venditore di hamburger convinto di essere l’erede al trono delle Hawaii, una rumena specializzata nell’estrarre il veleno dai ragni, un’attrice porno che soffre di alopecia… Ma Irene ora ha fretta, perché man mano che procede nelle sue investigazioni la sua incalzante miopia aumenta proporzionalmente…