Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Contorni di Noir | October 21, 2017

Torna su

Alto

B. A. Paris – La coppia perfetta

| On 15, Dic 2016

Editore Editrice Nord
Anno 2016
Genere Thriller
340 pagine – cartonato
Traduzione di F. Graziosi

anteprima_la_coppia_perfetta_o_la_bugia_perfetta_di_b.a._paris_1Strano giallo. Di quelli, per intenderci, in cui non accade nulla di eclatante, mai, ma c’è un’atmosfera particolare, inquietante, tremenda in certi momenti…che fa accapponare la pelle.  Penso sia questo uno dei motivi che hanno contribuito al successo del romanzo.

 La storia è estremamente semplice, quasi banale , direi.

Un matrimonio che avrebbe dovuto essere perfetto: lui bello ricco  arrivato – è un noto avvocato specializzato in violenza contro le donne- pieno di fascino…lei innamorata all’istante, incantata da questo esemplare ”unico”, che accetta subito di sposare. E non si cura se i genitori vanno a vivere lontano; se la sorella minore  è affidata alle sue cure: lei ha Jack, e tanto le basta.

La felicità è lì, a portata di mano.

Invece no.

Le sorprese iniziano subito: niente sesso, niente coccole, piccole angherie che diventano presto grandi, poi immense. Uno stanzino in cui Grace viene rinchiusa per castigo( per qualsiasi futile motivo); minacce; giorni senza cibo.

Grace comprende presto di avere sposato  un pericoloso psicopatico, che gode nel farla soffrire, ma che riesce così bene ad ingannare gli amici da fare sembrare lui e la mogliettina  sempre e comunque una “coppia perfetta”, che tutti invidiano.  Sembrerebbe semplice denunciarlo, liberarsi di lui.

Invece no, anche stavolta.  Grace ha un punto debole,  che non dirò, su cui  Jack si rivale per costringerla a tacere e subire.

 Tra tutte queste persone affascinate da loro, una sola ha qualche reazione di dubbio; un’amica di famiglia che si domanda: – Avrà pure qualche punto debole, questa coppia perfetta? Una piccola, piccolissima crepa, magari…

 Il seguito ai lettori.

 E’ stato detto che la trama ed il finale siano scontati. In effetti l’ho pensato anch’io, ma  ho apprezzato comunque la scrittura veloce, scorrevolissima, efficace.

Pur non essendoci particolare approfondimento psicologico dei personaggi – si narra tutto “in superficie”- la storia riesce comunque a catturare il lettore ed a coinvolgerlo in questa spirale di paura, di minacce, e non si riesce a smettere. L’ho letto in due giorni!

Ci si aspetta sempre che accada qualcosa di peggio,  si fanno ipotesi sul come ribellarsi, trovare un sistema per sfuggire alle crudeltà di quest’uomo, che pare prevedere e prevenire ogni possibile mossa. Un mostro sotto mentite spoglie.

La lettura è dunque in continua tensione, pur essendo la storia narrata con freddezza e lentezza; sicuramente l’autrice ha usato questo ritmo per tenere avvinto il lettore e per farlo entrare in una spirale di angoscia , che è la stessa della protagonista.

 Si finisce col chiedersi ad ogni pagina se ce la farà, quale strategia riuscirà ad escogitare per liberarsi di lui…

Ed è interessante scoprire all’ultimo, “quale “ maniera abbia trovato la nostra mogliettina finto-felice!

Per concludere: non un capolavoro di letteratura che passerà ai posteri, ma certamente una lettura gradevole ed intrigante ,che per momenti di evasione è perfetta…come la coppia del titolo!

Rosy Volta

La scrittrice:
B. A. Paris è nata e cresciuta in Inghilterra, ma si è trasferita in Francia per lavorare in una grande banca d’investimento. A un certo punto della sua vita, però, ha deciso di cambiare e di dedicarsi all’insegnamento e alla narrativa. Quindi ha fondato una scuola di lingue e ha iniziato la stesura de La Coppia perfetta, il suo primo romanzo. Vive a Parigi col marito e le cinque figlie.