Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Contorni di Noir | April 29, 2017

Torna su

Alto

Kate Summerscale – Il ragazzo cattivo ovvero Delitto, castigo e redenzione di Robert Coombes

| On 02, Apr 2017

Kate Summerscale è autrice di The Queen of Whale Cay vincitore del Somerset Maugham Award e finalista al Whitbread Biography Award, e ha fatto parte della giuria del Booker Prize.
Omicidio a Road Hill House (Einaudi 2008), il suo primo libro tradotto in Italia, ha vinto il prestigioso Samuel Johnson Prize 2008 per la saggistica.

Per la casa editrice Einaudi, disponibile in cartaceo e in ebook, questa la sinossi:

In un afoso mattino dell’8 luglio 1895 il tredicenne Robert Coombes accoltella la madre. A sangue freddo.
Poi, insieme al fratellino Nathaniel detto Nattie, esce dalla sua casa in uno dei quartieri piú squallidi di Londra per andare ad assistere a una partita di cricket. Alla fine del match i due vagano per i Docks in cerca di John Fox, umile portuale non troppo sveglio, che da tempo frequenta la loro casa prestandosi a lavoretti per la madre, Emily Coombes. Questa, sostengono i ragazzi, è dovuta partire per visitare parenti a Liverpool, mentre il padre è impegnato nell’ennesima traversata atlantica su una nave per il trasporto di bestiame tra Inghilterra e Stati Uniti. Robert e Nattie sono quindi soli a casa, e chiedono a Fox di far loro compagnia. L’uomo si trasferisce nella villetta di Cave Road e passa diversi giorni giocando a carte e dormendo nella sala a piano terra. Non si avventura mai nelle stanze del piano di sopra e non fa domande quando Robert gli chiede di recarsi a impegnare oggetti preziosi in cambio di denaro. Per dieci giorni i due ragazzi vivono abbandonati a loro stessi, fino a quando una vicina e la zia paterna chiedono alla polizia di andare a vedere cosa sta succedendo. L’orribile verità viene a galla: chiuso a chiave nella stanza di Emily si ritrova il suo cadavere in avanzato stato di putrefazione e con evidenti segni di violenza. Interrogato su cosa sia successo, Robert confessa candidamente di averla uccisa con un coltello comprato per l’occasione.