Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Contorni di Noir | October 23, 2017

Torna su

Alto

Angela Marsons – La ragazza scomparsa

| On 04, Ott 2017

Editore Newton Compton Collana Nuova Narrativa Newton
Anno 2017
Genere Thriller
384 pagine – rilegato e ebook
Traduzione di E. Farsetti, R. Moro

Angela Marsons esordisce in Italia nel gennaio 2017 con “Le urla nel silenzio”, al quale segue rapidamente “Il gioco del male”. Entrambi i libri fanno il pieno di consensi, e il terzo non è da meno: a poche settimane dall’uscita, “La ragazza scomparsa” è già un successo. Come i romanzi precedenti, anche “La ragazza scomparsa” è ambientato in Inghilterra nella Black Country. Al centro della scena ritroviamo la protagonista seriale dei thriller della Marsons: la detective Kim Stone, un personaggio spinoso, ma al quale è facile affezionarsi.

Kim è una donna irrisolta, collerica e intransigente; considerando ciò che ha vissuto in giovane età, avrebbe potuto facilmente trovarsi dalla parte dei cattivi, invece, grazie a una forza d’animo fuori dal comune, è riuscita a fare un passo oltre l’abisso. Si confronta ancora col passato nel silenzio di notti insonni e solitarie, ma il senso del suo presente è un’incessante lotta al crimine, senza esclusione di colpi. Le indagini della detective Stone vertono questa volta sul rapimento di due amichette di nove anni, Amy e Charlie. I sequestratori rivelano subito una ferocia inaudita; uccidono infatti due persone vicine alle famiglie delle bambine rapite per indebolire le seppur minime resistenze a pagare un riscatto, mettendo in atto una sorta di terrorismo psicologico allo scopo di alzare la posta in gioco.

I quattro genitori sono piegati dall’angoscia; dapprima tentano di affrontare uniti il terribile momento, poi, sconvolti dalla strategia dei sequestratori, finiscono per accanirsi uno contro l’altro ostacolando le indagini. In questo clima di tensione estrema, la detective Stone si trasferisce con il suo team nella villa dei Timmins, i genitori di una delle bimbe sequestrate. La scelta non è dovuta unicamente alla gestione dei contatti con i criminali, ma anche alla necessità di controllare il comportamento dei genitori, che stanno inconsapevolmente mettendo a rischio la vita delle proprie figlie. Essi ignorano infatti un drammatico precedente.

Il rapimento di Amy e Charlie presenta diverse analogie con un duplice sequestro risalente a un anno prima, finito tragicamente in circostanze mai chiarite. La detective Stone riapre quel caso insoluto, e sarà come scoperchiare il vaso di Pandora. Ancora una volta guarderà in faccia il Male, trovandosi costretta a rivivere un calvario di ricordi. Ma non c’è sacrificio che non valga un sorriso di bambina, e nessuno lo sa meglio di Kim Stone. In pochissimi conoscono i trascorsi di Kim, tra questi c’è Bryant, il suo vice (anch’egli personaggio seriale), un burbero sergente che, ignorando le frequenti minacce di licenziamento da parte di lei, si ostina a prendersene cura. Le loro schermaglie sono straordinarie: esilaranti o ruvide, sono sempre realistiche e godibilissime.

A proposito, i dialoghi sono a mio parere il punto di forza della narrazione della Marsons, che scrive battute veloci, senza sbavature, come se le ascoltasse in tempo reale dalla bocca degli interlocutori. Ai dialoghi, più che alle descrizioni, l’autrice affida il racconto, ottenendo così di rendere i personaggi più verosimili, e più agile il dipanarsi dell’intreccio.
Concludendo, “La ragazza scomparsa” è a mio avviso un romanzo appassionante, sostenuto da un ritmo adrenalinico, da immagini e sentimenti forti. Il linguaggio è semplice, diretto, ideale per un thriller d’azione dove la tensione narrativa deve mantenersi alta, e a tal riguardo, per me, questo terzo libro è un gradino più su rispetto ai precedenti. Bravissima Angela Marsons. Aggiungo solo che, pur essendo seriali la detective protagonista e altri comprimari, i romanzi “Urla nel silenzio”, “Il gioco del male” e “La ragazza scomparsa” sono perfettamente autoconclusivi. Buona lettura!

Maria Teresa Casella

La scrittrice:

Angela Marsons ha esordito nel thriller con Urla nel silenzio, bestseller internazionale ai primi posti delle classifiche anche in Italia. La serie di libri che vede protagonista la detective Kim Stone prosegue con Il gioco del male e La ragazza scomparsa. Angela vive nella Black Country, in Inghilterra, la stessa regione in cui sono ambientati i suoi thriller. I suoi libri hanno già venduto più di 2 milioni di copie. Per informazioni, visitate il sito: www.angelamarsons-books.com.