Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Contorni di Noir | January 22, 2018

Torna su

Alto

Ninni Schulman – Rispondi se mi senti

| On 19, Dic 2017

Editore Marsilio Collana Farfalle I Gialli
Anno 2017
Genere Giallo
464 pagine – brossura e ebook
Traduzione di Stefania Forlani

 

Numerosi autori nordici ci regalano belle storie: Ninni Schulman fa parte di questa rosa. Ha ambientato nella Svezia centrale, dove vive, la sua serie poliziesca con la reporter Magdalena Hansson, che è quindi anche la protagonista di questo romanzo. Io direi comunque UNA dei protagonisti, perchè la vicenda ruota intorno a molti personaggi, pur avendo un avvenimento che funge da “perno”. L’avvenimento in questione è una battuta di caccia all’alce, a cui partecipano un gruppo di persone, tra cui il capo della polizia locale Petra Wilander. Al ritorno dalla caccia, due mancano all’appello: un uomo, trovato morto nella sua postazione con il cranio spaccato, e sua figlia tredicenne Alva, scomparsa nel nulla. Tutto il paese, sconvolto, si mobilita. La polizia brancola nel buio, sia per quanto riguarda l’omicidio, sia per la ragazzina scomparsa, che è essenziale ritrovare prima che muoia assiderata nella foresta. Ma non sarà facile né breve, la ricerca!

E’ molto avvincente questa prima parte, in particolare, in cui si svolge la ricerca della ragazzina. Pare di viverla. Non voglio aggiungere nulla di più, per non guastare il gusto di questo romanzo tutto da scoprire. Come ho già scritto in precedenza, i personaggi coinvolti sono numerosi, e ciascuno, nell’arco della vicenda, porta la sua storia, i suoi problemi, i segreti anche. Non tutti sono come sembrano, alla fine. Il lettore viene portato a sospettare di uno, poi dell’altro, a mano a mano che qualche …scheletro esce dagli armadi, e si ribalta la visuale. La reporter Magdalena Hansson, che lavora nel giornale locale, vive questa vicenda angosciosa in modo particolarmente sentito, perché, al di là della possibilità di qualche scoop (che farebbe risolvere un poco le quotazioni del giornale a rischio chiusura), è legata a tutte le persone coinvolte da vecchia amicizia. Tra pericoli e scoperte, riuscirà alla fine proprio lei, prima della polizia, a fare luce sulla storia, grazie ad un dettaglio – un piccolo particolare – che era sfuggito a tutti.

Veramente un bel giallo, molto incalzante e degno dei migliori autori nordici. Non sorprende che nei paesi scandinavi questa serie sia un best seller. Storia scritta con uno stile piacevole, che invita a leggere. Unico problema riscontrato: i molti nomi svedesi – è un romanzo corale – che all’inizio della storia mandano un po’ in confusione, essendo per noi desueti. Dopo qualche pagina di “impasse”, si prende confidenza con le varie vicende di uno e dell’altro, ed a poco a poco ogni personaggio diventa chiaro, nonostante il nome..ostico! Bel giallo e bel romanzo: veramente consigliato!

Rosy Volta

L’autrice:

Ninni Schulman, giornalista, è cresciuta nel Varmland, dove è ambientata anche la sua serie poliziesca con protagonista la reporter Magdalena Hansson, best seller nei paesi scandinavi. Vive a Stoccolma.