Rosa Teruzzi – Ultimo tango all’Ortica

596

Editore Sonzogno
Anno 2019
Genere Giallo
141 pagine – brossura e epub


In una calda sera d’agosto, in una delle sale da ballo più rinomate di Milano, alla balera dell’Ortica, Katy si esibisce in un tango mozzafiato sulle note di Roxanne…
Il suo cavaliere, un certo Carlo Viserbelli, viene ritrovato poco dopo morto in strada.
Questo il preludio del nuovo giallo di Rosa Teruzzi, che ci racconta la nuova avventura di Libera, la Miss Marple del Giambellino e dell’immancabile collaboratrice Iole che si ritrovano ancora una volta “costrette” a indagare per poter risolvere il caso.
Un’indagine complessa che si incrocia con quelle ufficiali della polizia e che vuole far luce sulla figura del Viserbelli, un uomo ricco e famoso, conteso da molte donne e invidiato dagli uomini e del maggiordomo Amelio che viene accusato dell’omicidio e che non si difende, si chiude in un silenzio che ai più può apparire colpevole.

Ed è proprio il silenzio il filo conduttore di tutta la trama, silenzio come non detto, come ingombrante assenza, il fantasma delle relazioni.
Il silenzio come modalità di comunicazione subdola, indiretta, codarda che impedisce agli altri di capire e di relazionarsi o come modalità per nascondere, tacere, svincolarsi da situazioni difficili.
In quest’ultimo libro le vicende personali delle protagoniste passano in secondo piano, Libera appare rimuginativa e poco propensa ad andare avanti e Iole appare meno frizzante rispetto al suo solito.
Libera rimane ancorata nei ricordi, soprattutto quelli legati al marito, all’uomo che l’ha rifiutata e a vecchi segreti e misteri relativi alla nonna Ribella.
L’unica a essere cambiata è Vittoria, che si mostra più accondiscendente ed amorevole nei confronti della mamma e della nonna.
Ancora una volta uno stile di scrittura fluido e leggero, che appassiona e diverte e che rende la lettura piacevole e coinvolgente.

Come in tutti gli altri libri ci accompagna nella lettura il fresco sentore dei fiori e delle piante che “colorano” le pagine, quali ad esempio i platani e l’ortica che dà il nome al libro.
Un finale che ci lascia uno spiraglio di curiosità, in attesa delle prossime avventure delle nostre protagoniste.

Eliana Russillo


La scrittrice:
Rosa Teruzzi vive e lavora a Milano. Ha pubblicato per Sonzogno La sposa scomparsa (2016), La fioraia del Giambellino (2017) e Non si uccide per amore (2018). È caporedattore del programma televisivo Quarto grado (Retequattro).