Andrea Monticone – Carne mangia carne

399

Editore Buendia Books
Anno 2020
Genere noir
96 pagine – brossura


La Buendia Books, casa editrice indipendente radicata sul territorio piemontese, porta in libreria con l’autore, e già giornalista, Andrea Monticone ‘Carne mangia carne’, racconto noir ambientato a Torino che vede protagonista il colonnello Gabriele Sodano, ora in forza alla Dia.

Ambra Laurenti ascolta con attenzione crescente, riattivando tutti i sensi, perché deve essere una cosa veramente grossa per svegliare in piena notte il capodipartimento della Dia, la direzione investigativa antimafia.

Siamo in pieno lockdown, e il capoluogo piemontese appare cupo e blindato. È il silenzio a farla da padrone: i locali chiusi, il traffico assente, circondano Sodano. Eppure il crimine non si ferma, e proprio in quel silenzio si sta consumando una guerra che vede protagonista la mafia nigeriana.

«Niente documenti?»
«E neanche portafoglio. Ma non è l’unica cosa che manca» e Natuzzi fa un segno a due uomini, due assistenti del medico legale, che provvedono a girare con molta cautela l’uomo su un fianco, operazione che avevano già fatto, a giudicare dalle macchie di sangue sulla giacca
«Oh Cristo!»
«Eh sì, proprio così…ecco perché ti ho fatto chiamare.»

Vincenzo Santoro, calabrese di nascita, viene trovato morto ma ciò che più colpisce gli investigatori è che il cadavere manca del cuore, segno tipico della mafia nigeriana che ormai controlla la città, con lotte esterne ma anche interne. Sodano si ritroverà a indagare in un mondo che poco conosce ma che in breve tempo imparerà a capire, un mondo con regole proprie che però talvolta potranno essere infrante per un bene più alto.

«Ci aiuta perché se Santoro l’ha fatto fuori il chama, significa che c’è un regolamento di conti in atto. Tradotto, guerra e cadaveri. Il chama si muove solo su commissione.»

Carne mangia carne è un racconto che tratta di criminalità organizzata e sfruttamento delle donne. Ambientato durante la pandemia di Coronavirus che ha colpito tutto il mondo, ci presenta una Torino che sarà difficile ritrovare con le sue vie centrali vuote, e i locali chiusi, tranne quelli dove la legalità non è mai stata di casa.
Nonostante sia un racconto breve, l’autore è riuscito a rendere intensa la narrazione, catapultando il lettore all’interno della storia e facendolo da subito partecipare, con ansia, all’investigazione.

Sodano è un personaggio che merita di essere conosciuto più a fondo, e così tutti i personaggi che attorno a lui ruotano, perché proprio questo racconto ci lascia l’idea di non conoscere perfettamente tutti i meccanismi alle sue spalle.
Interessante la scelta di addentrarsi nella conoscenza della criminalità nigeriana, e di parlare dei suoi riti e tradizioni. Carne mangia carne è un racconto che merita di essere letto, ricordando anche che i proventi andranno a sostenere la Croce Rossa Italiana.

Adriana Pasetto


Lo scrittore:
Andrea Monticone è nato nel 1972. Caporedattore del quotidiano CronacaQui e Premio Vitaliano Brancati 2020 per il giornalismo, con una lunga esperienza di cronaca tra Torino e Milano, ha creato la serie thriller del capitano (ora colonnello) Gabriele Sodano. Tra le sue opere, il noir-rock maledetto Marsiglia Blues, il cult Ultimo Mondo Cannibale, Un assist per morire (secondo classificato al Premio Letterario Internazionale Festival Giallo Garda 2019) e i racconti Drew e La mano del morto.
Ama il vecchio rock e il blues da ascoltare rigorosamente in vinile, Londra e l’Arsenal, il bourbon e il buon vino. Twitter @AMonticone