Robert Galbraith – Un cuore nero inchiostro

879

Editore Adriano Salani / Collana Romanzo
Anno 2022
Genere Giallo
1184 pagine – rilegato e epub
Traduzione di Valentina Daniele, Barbara Ronca, Loredana Serratore


L’agenzia investigativa di Cormoran Strike e Robin Ellacott lavora a pieno regime. Tanti i casi da seguire: il sospetto che un uomo maturo abbia un debole per la giovane figlia della sua ex compagna; il dubbio della mano che si nasconde dietro strani furti tra le pareti di una casa; pedinamenti e turni di guardia lunghi e snervanti; e le risorse umane arrivano a stento a coprire tutte le necessità.
Così quando una donna si presenta in ufficio per richiedere i loro servizi, Robin, nonostante sia incuriosita sia dalla persona che ha davanti che dal suo problema, si vede costretta a rinunciare all’incarico e a suggerirle altre agenzie a cui appoggiarsi.
Edie Ledwell, il suo nome, è una delle creatrici del film di animazione, insieme al socio Josh Blay, divenuto famoso su You tube, Un cuore nero inchiostro, da cui un gruppo di fan ha dato vita ad un gioco on line per veri appassionati, stabilendo regole di anonimato molto rigide riguardo all’identità dei partecipanti. Anomia è il nickname di uno degli ideatori che fin da subito si è espresso con una voce più autoritaria rispetto alle altre, arrivando a far diventare i suoi giudizi, sempre sparati sui social, come verità universali a cui molti si univano nello scatenare tempeste mediatiche la cui vittima era sempre più spesso Edie Ledwell.
Quando la donna viene uccisa all’interno del cimitero in cui è nata la serie, dove si doveva incontrare con il socio che rimane gravemente ferito, Strike e Robin, che si sente in colpa per non aver potuto fare qualcosa quando era stata cercata, vengono incaricati di scoprire chi si cela dietro il nome di Anomia e se lui sia responsabile della morte della donna.

“La gente non può fare a meno di essere quel che è…per natura…”

“Un cuore nero inchiostro” di Robert Galbraith, alias J. K. Rowling, è il sesto romanzo con protagonisti Cormoran Strike e Robin Ellacott, due personaggi ben riusciti che libro dopo libro non hanno mai smesso di suscitare curiosità in chi legge, almeno per quanto mi riguarda. In questa nuova storia non hanno tradito le mie aspettative e mi hanno condotto in un’indagine complessa che oltre che tra persone reali, ruota attorno al mondo dei social e a chi si nasconde dietro una tastiera, strumento prezioso che fornisce quel coraggio, magari e soprattutto per ferire il prossimo, di cui sono sforniti nella vita vera, dove invece non fanno altro che nascondersi e lasciare che sia.
Ho incontrato un po’ di difficoltà nella lettura delle chat e a volte dovevo riprendere il filo dei tanti nomi che compaiono in un libro che è molto lungo ma nel quale la mia attenzione non si è mai smorzata, anche se quello del mondo dei social per quanto interessante e d’attualità non sia tra i miei argomenti preferiti di lettura.

Comunque mi è piaciuto per diversi motivi tra i quali gli spunti di riflessione che emergono dai dialoghi dei personaggi, il crescere e il complicarsi del rapporto personale tra Strike e Robin, tra tensioni, complicazioni ed attrazione, che in fatto di tempismo l’uno verso l’altra sono una catastrofe. Mi è piaciuta la maturità nell’accettare i propri sentimenti anche se manca il coraggio di confessarli. La sicurezza dell’impegno nel proprio lavoro anche se pericoloso. La capacità di accettare i propri limiti anche se vuol dire mostrare agli altri le proprie debolezze. L’impegno messo nel contenere le ondate di odio, personale o razziale, da qualsiasi fronte arrivino come esplosioni. La capacità di persone pure intelligenti di credere a tutto. Il tentativo di vivere accettando il presente, nell’unica certezza dell’oggi.

Federica Politi


Lo scrittore:
Robert Galbraith è lo pseudonimo di J.K. Rowling, l’autrice bestseller della serie di Harry Potter e del romanzo Il seggio vacante. I primi cinque romanzi di Strike, Il richiamo del cuculo, Il baco da seta, La via del male, Bianco letale e Sangue inquieto hanno svettato in cima alle classifiche inglesi e internazionali e sono stati adattati in una serie televisiva dalla Brontë Film and Television.

J.K. Rowling è lʼautrice dei sette libri della saga di Harry Potter, pubblicati tra il 1997 e il 2007. Le avventure di Harry, Ron e Hermione hanno venduto più di 500 milioni di copie, sono state tradotte in ottanta lingue e trasposte in otto film di successo planetario. È coautrice dellʼopera teatrale Harry Potter e la Maledizione dellʼErede e sceneggiatrice della serie di film Animali Fantastici.
Nel 2020 è tornata alla letteratura per bambini con la fiaba LʼIckabog, serializzata online durante il lockdown per intrattenere i più piccoli e in seguito pubblicata donando tutti i proventi per aiutare le persone colpite dalla pandemia di Covid-19.
Per il suo prezioso contributo alla letteratura per ragazzi e per adulti, ha ricevuto numerosi premi e onorificenze. Attraverso Volant sostiene molte cause umanitarie e ha fondato lʼente di beneficenza Lumos.
Vive in Scozia con la sua famiglia e la sua attività preferita è starsene da sola in una stanza a inventare storie.