Piernicola Silvis – L’errore

543

Piernicola Silvis è nato nel 1954 a Foggia. Alto dirigente della Polizia di Stato, ha lasciato il servizio nel 2017 come questore di Foggia. Con SEM ha pubblicato Formicae (2017), La lupa (2018) e Gli illegali (2019), finalista al Premio Bancarella 2020, e Storia di una figlia (2020). I suoi libri sono stati tradotti in diverse lingue.

Sarà disponibile in libreria dal 10 febbraio il suo romanzo “L’errore”, edito da Sem, di cui vi riportiamo la trama:

Pepe Ruggieri è un criminologo forense che lavora per un Centro Anti-violenza di genere di Ancona. Il suo mestiere è tutelare le donne vittime dell’aggressività di mariti, fidanzati o ex compagni. Quarantenne, di origine palestinese, è sposato con Flo McCarthy, una giovane irlandese che lavora per un magazine digitale e frequenta gli ambienti benestanti della città. La loro tranquilla quotidianità viene sconvolta quando una sera Pepe rientra a casa e non trova la moglie. La cerca ovunque, ma Flo sembra sparita. Disperato, contatta le amiche, i conoscenti, ma di lei non c’è traccia… Pepe chiede aiuto alle forze dell’ordine e partono le ricerche della donna: è stata vittima di un incidente? È stata uccisa? È fuggita? Nessuno sa o immagina dove sia e cosa le sia successo, tranne la stessa Flo. Ha fatto la cosa giusta o ha sbagliato irrimediabilmente? Perché quando si commette un grave errore, la vita non consente di tornare indietro nel tempo e resettare tutto. Un romanzo sui sentimenti dal ritmo incalzante, in cui nessuno dei protagonisti può considerarsi del tutto dalla parte della ragione o del torto.