Cocco & Magella – Nessuno sarà dimenticato. Un’indagine del commissario Stefania Valenti

654

Editore Marsilio / Collana Farfalle
Anno 2023
Genere Giallo
272 pagine – brossura e ebook


Le ambientazioni lacustri, va detto, hanno un qualcosa che le rende particolarmente adatte a ospitare storie che nascondono misteri e segreti.
Sarà la luce che va e viene in modo più repentino che sugli specchi d’acqua marini, saranno i luoghi che ospitano quasi sempre angoli nascosti che sono stati teatro di eventi inconfessabili ma resta il fatto che i laghi sono scenari quasi ideali in cui collocare storie noir.
Ovviamente il Lago di Como, che di Storia e storie ne ha in seno un’infinità, non fa eccezione ed ecco che in una delle storiche ville appartenute a una famiglia, se non nobile, sicuramente ricchissima che si verifica una morte apparentemente dovuta a cause naturali.

Ma sono le circostanze in cui il ricco imprenditore della sponda comasca viene a mancare che fanno nascere più di un dubbio al commissario Stefania Valenti, donna e poliziotto di razza che per natura tende a non credere mai alle coincidenze (specie se troppo concentrate in un solo evento) e a farsi sempre una domanda in più per fugare le incertezze che l’accompagnano nella vita lavorativa come in quella privata.

Una delle certezze su cui invece Valenti può contare è l’appoggio del suo superiore, il commissario capo Giulio Allevi che, oltre ad averne grande stima da un punto di vista professionale, ha nei suoi confronti un non celato interesse sentimentale che viene regolarmente, fermamente ancorché garbatamente rintuzzato dalla commissaria che sul fronte amoroso ha già il non facile onere di gestire il suo rapporto con l’attuale compagno Luca con il quale la convivenza è resa ancor più complicata dalle continue schermaglie fra lui e la figlia di Stefania, Camilla, una diciottenne volitiva e indipendente impegnata come un ciclista in volata ad affrontare lo sprint finale della maturità.

E poi ci sono i suoi due collaboratori che, per diversità di personalità, aspetto e carattere, potrebbero tranquillamente essere definiti una strana coppia senza comunque toccare i picchi della commedia di Neil Simon.
Antonio Lucchesi tipo affascinante abbondantemente sopra il metro e ottanta, toscano di origine è il classico segugio da archivio con una spiccata abilità a destreggiarsi fra incartamenti e documenti anche quando gli stessi possono sembrare insignificanti, ex-single convinto attualmente impegnato in una inconsueta relazione stabile.
Suo alter ego in ufficio è Giovanni Piras, di chiare origini sarde, tipo piccolo, tarchiato e quasi completamente calvo è sposato, padre di quattro figli ed è il classico tuttofare che in qualsiasi ambito investigativo è prezioso come l’oro.
Valenti può altresì appoggiarsi al nuovo PM della Procura di Como, Michela Russo, una giovane determinata e attenta che, essendo al suo primo incarico, non lascia nulla al caso ma non nega la sua disponibilità tutte le volte che la commissaria le fornisce elementi validi per seguire ipotesi investigative che, a prima vista, potrebbero apparire deboli o inconsistenti.

Storia che, partendo con un non-delitto, fatica un po’ a mettersi in moto ma l’attenzione del lettore rimane comunque viva grazie allo stile della coppia Cocco & Magella, che privilegia in larghissima parte l’uso del dialogo fra i protagonisti per narrare avvenimenti e descrivere luoghi.
Magari non tutti apprezzano questa tecnica narrativa ma io la trovo gradevole perché consente a ogni fase del racconto di diventare una piccola storia raccontata con una diversa voce narrante.

E quando la trama prende ritmo il caso riemerge da quelle che, fino a quel punto, sono sembrate le tipiche, grigie nebbioline da autunno lacustre e si dipana verso una soluzione che lascerà un vuoto in chi è sopravvissuto a un piano intessuto con pazienza come la tela di un ragno e a chi, arrivato in fondo a un percorso investigativo, rimarrà con degli interrogativi in testa che se non rappresentano una sconfitta renderanno più amaro il sapore di una vittoria a lungo inseguita.

Mauro Bossi


Gli scrittori:
Giovanni Cocco è nato a Como nel 1976 ed è un insegnante di lettere nella scuola secondaria. Assieme a Amneris Magella: la loro serie a quattro mani del commissario Stefania Valenti, tradotta negli Stati Uniti e nei principali paesi europei, e di cui Nessuno sarà dimenticato è il quinto romanzo, sono già usciti Ombre sul lago (2013, 2019), La ballata di un uomo solo (2021), Morte a Bellagio (2018, 2022) e La sposa nel lago (2019, 2022), tutti nel catalogo Marsilio.

Amneris Magella è nata a Milano nel 1958 ed è medico legale. Assieme a Giovanni Cocco: la serie a quattro mani del commissario Stefania Valenti, tradotta negli Stati Uniti e nei principali paesi europei, e di cui Nessuno sarà dimenticato è il quinto romanzo, sono già usciti Ombre sul lago (2013, 2019), La ballata di un uomo solo (2021), Morte a Bellagio (2018, 2022) e La sposa nel lago (2019, 2022), tutti nel catalogo Marsilio.