Val McDermid – Anatomia del crimine. Storie e segreti delle scienze forensi

135

Editore Codice Edizioni
Anno 2023
Genere Saggistica
316 pagine – brossura e ebook
Traduzione di Francesco Rende


“Anatomia del Crimine” di Val McDermid è un’opera affascinante che ci guida attraverso il labirinto della scienza forense. L’autrice, con la sua lunga esperienza nel genere crime, intreccia una ricerca meticolosa con una narrazione avvincente, tipica dei migliori thriller. McDermid esplora le principali branche della scienza forense, illuminando le realtà di questa disciplina che ha catturato l’immaginario collettivo attraverso serie televisive come CSI e romanzi mozzafiato.

Il percorso di McDermid nel cuore della scienza forense è allo stesso tempo istruzione e intrattenimento, un racconto che bilancia sapientemente narrazione e didattica. Ogni capitolo si focalizza su un’area specifica, dall’analisi della scena del crimine alla tossicologia, passando per la ricostruzione facciale e la dattiloscopia. Attraverso interviste a esperti del settore e studi all’avanguardia, l’autrice traccia l’evoluzione di queste tecniche, dalle loro origini fino alle moderne applicazioni, animando il panorama scientifico della disciplina forense e offrendo ai lettori una finestra sulle sfide e i trionfi degli specialisti del settore.

Il libro brilla per la sua capacità di connettere teoria e pratica. McDermid arricchisce il suo racconto con casi reali, dimostrando come la scienza forense sia stata cruciale nella risoluzione di crimini, enfatizzando l’importanza vitale di queste discipline nella giustizia. Ad esempio, il capitolo sull’entomologia fornisce uno sguardo sia affascinante che macabro su come gli insetti possano rivelare il momento della morte, svelando gli aspetti più oscuri del lavoro forense.

La prosa è chiara e coinvolgente, rendendo i concetti scientifici accessibili anche ai neofiti. I resoconti storici sulle prime incertezze della scienza forense sono particolarmente intriganti, mostrando l’evoluzione di queste discipline. Le interviste con gli esperti aggiungono una dimensione ulteriore, offrendo una visione intima delle vite e delle esperienze di chi opera in questo campo.

La forza del libro sta nella capacità di McDermid di catturare l’attenzione del lettore dall’inizio alla fine. Il libro è essenziale per chiunque sia affascinato dalla scienza forense, sia esso un amante dei gialli, un fan di true crime o semplicemente curioso delle dinamiche scientifiche dietro le indagini criminali. Quest’opera offre una panoramica esaustiva e avvincente sull’argomento, un’introduzione alle varie branche forensi presentata con un’aura di professionalità che permea la narrazione fin dalle prime pagine.

In conclusione, “Anatomia del Crimine” è una lettura brillante che dà vita alla scienza forense. L’abilità dell’autrice di tessere insieme contesto storico, interviste e casi reali rende questo libro un’opera di grande valore. È un omaggio all’importanza della scienza forense nella ricerca della verità, sia essa narrativa o reale, e un tributo al lavoro straordinario degli specialisti del settore. Vivamente consigliato a chiunque sia interessato alla scienza forense, ai gialli o ai crimini reali.

Matteo Bordoni


La scrittrice:
Val McDermid è tra le più importanti e premiate scrittrici di gialli e noir al mondo. Le sue tre serie di romanzi polizieschi sono state tradotte in trenta lingue e hanno venduto più di dieci milioni di copie. Tra queste, Il canto delle sirene ha vinto il Gold Dagger Award per il miglior romanzo giallo dell’anno. Nel 2016 è stata insignita del premio speciale al Theakston Old Peculier Crime Writing Festival.