Caterina Falconi – La volta di troppo

672

Caterina Falconi è laureata in Filosofia. Ha pubblicato i romanzi Sulla breccia (Fernandel, 2009); Sotto falsa identità (Galaad Edizioni, 2014); Dimmelo adesso (Vallecchi Firenze, 2021). Ha scritto, con Francesca Bonafini, Non avremmo mai dovuto. Le frasi che gli uomini sposati dicono alle amanti (Ad est dell’equatore, 2015). Sempre con Francesca Bonafini, ha curato l’antologia La vita invisibile. Racconti di preghiera, pellegrinaggio, miracolo (Avagliano, 2021). Per Rusconi Libri, si occupa di romanzi per ragazzi e riduzioni di classici.

Disponibile in libreria dall’11 novembre il suo nuovo romanzo “La volta di troppo”, edito da Clown Bianco, di cui vi riportiamo la trama:

Rebecca è una donna obesa che da anni non esce dalla sua stanza da letto e passa il tempo facendo la detective al soldo di cuori infranti a caccia di prove del tradimento subito. Il suo terreno di caccia sono i social network: attraverso post, foto, commenti e like è in grado di ricostruire tresche e scappatelle. Delusa e tradita dagli uomini, Rebecca ha un figlio, Angelo, commissario di polizia. Il caso vuole che proprio lui sia chiamato a indagare sull’omicidio di un’antica rivale della madre. E così, madre e figlio si troveranno uniti in un’indagine che porterà alla luce rancori e conflitti mai risolti. Con questo romanzo, Caterina Falconi dà vita a un personaggio indimenticabile, che non si vorrebbe abbandonare nemmeno una volta terminato il libro.