Anna Vera Sullam – L’ultimo inganno

222

Editore SEM
Anno 2022
Genere Giallo
364 pagine – rilegato e epub


Anna Vera Sullam ci regala anche quest’anno un romanzo, con tutte le caratteristiche del giallo classico, intenso e piacevole: “L’ultimo inganno”. Il periodo storico è ancora quello che vede svolgere il secondo conflitto mondiale.
Siamo sempre a Venezia, nel 1943. È un’estate calda e infuocata. Siamo nel mese di luglio. Le leggi raziali predominano.
Due ragazzi ebrei, data l’impossibilità di accedere agli stabilimenti balneari del Lido, si rifugiano sulla spiaggia solitaria degli Alberoni, per restare un po’ appartati e trovare un po’ di sollievo dal tremendo caldo.
Ma non sarà un momento piacevole. Nascosto tra le canne, vestito in maniera elegante, li attende… il cadavere di un uomo.

L’indagine viene affidata, anche questa volta, al maresciallo Giuseppe Russo che, sempre con l’aiuto dell’amico Rodolfo – segretario della scuola ebraica – scopre trattarsi di Ludovico Ferri: noto membro del Partito Fascista ed esponente dell’alta borghesia di Venezia.
Le indagini rivelano che la vittima è un uomo odiato, violento e spudorato, capace di ogni azione per ottenere ciò che vuole.
Il giallo si ingarbuglia e costringe gli investigatori a scavare nelle vite di tutti i sospettati per scoprire una sorprendete, insolita, nonché inaspettata verità.

La guerra domina anche lo scenario di questa nuova storia di Anna Vera Sullam; una guerra che non sta per finire e che contagia, senza tregua, la vita dell’intera città.
“L’ultimo inganno” è un vero giallo classico, di britannica memoria, bello e particolarmente avvincente. Il fascino dell’ambientazione lo rende un dipinto dettagliato che rappresenta meticolosamente uno spaccato della storia di quegli anni bui.
L’autrice è abile nella narrazione e coinvolge il lettore fino all’ultima pagina, mescolando, con non comune metodo, una vicenda privata con il racconto degli eventi storici.
La magia di Venezia, città che non ha visto offuscare le sue meraviglie neanche dalla guerra, fa da sfondo alle indagini e le rende come avvolte da un alone incantato, come quello che una scia di luce solare trasmette attraverso i vetri di una finestra.
E da quella luce, come particelle di polvere di sole, i personaggi emergono perfettamente caratterizzati, straordinariamente umani. Cadavere compreso. Da Leggere!

Brunella Caputo


La scrittrice:
Anna Vera Sullam è nata e vive a Venezia. Laureata in Lettere, è stata a lungo ricercatrice presso l’università Ca’ Foscari, dove ha insegnato Lingua e Storia della lingua italiana. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo: I nomi dello sterminio (Einaudi 2001) e Undici stelle risplendenti (Mondadori 2012). Con SEM ha pubblicato Il sesto comandamento.