Phoebe Locke – L’Uomo delle ombre

767

Editore Piemme
Anno 2020
Genere Thriller
336 pagine – rilegato e epub
Traduzione di Stefano Bortolussi


L’Uomo delle Ombre è un thriller edito da Piemme, uscito da pochi giorni sul mercato italiano, scritto da Phoebe Locke, pseudonimo di una autrice inglese che si cimenta per la prima volta con il noir, riuscendo a unire il thriller al paranormale come pochi autori sono riusciti a fare.

Ne L’Uomo delle Ombre, l’autrice ci racconta le vicende riportandoci indietro nel tempo, e il lettore si trova in tre periodi differenti, riuscendo comunque a non distrarsi dalla storia principale che più va avanti più lo coinvolge,

Sadie aveva provato terrore, certo, ma quell’emozione non le era nuova come lo era per Miles.

É il 2000 quando Sadie e Miles, due studenti universitari, vedono stravolta la propria vita: Sadie è incinta della piccola Amber e questo porterà cambiamenti nella sua vita. Specialmente perché quando si avvicina al bosco tornano quelle voci, quelle ombre, quella bambina che le prende la mano.

Miles si svegliò in preda all’inquietudine, come ormai gli succedeva sempre. […] Ma erano effettivamente passati solo pochi giorni. Per l’esattezza dieci giorni da quando era nata Amber. Tre da quando Sadie gli aveva detto che la loro bambina era vittima di una maledizione.

È il 2000 quando Sadie abbandona Miles e Amber, per proteggerli, e non tornerà se non sedici anni dopo, convinta di aver salvato la propria figlia dalle ombre, dall’Uomo Alto, che sembrano perseguirla. Perché Sadie è mossa dal terrore, lo stesso che aveva da bambina.

Amber è legalmente maggiorenne, anche se da poco, e ha firmato un contratto. Sono tutte cose che ha già discusso con lei, con Federica, con la rete televisiva.

È il 2018 l’anno in cui Amber firma un contratto per raccontare la propria vita, la propria esperienza, sia tramite una serie televisiva che la riprenderà sia tramite un libro che la renderà probabilmente molto ricca. Greta e Federica si occuperanno delle riprese, portando Amber ad affrontare tutti i suoi più terribili pensieri. Ma chi è Amber? E cosa è accaduto? L’immagine di una ragazza che due anni prima usciva da un bosco completamente insanguinata è ancora viva nelle menti degli spettatori. Perché Amber è in realtà una assassina.

L’Uomo Alto prende le figlie.

Una favola, quella de l’Uomo Alto; una favola che però ha cambiato la vita a troppe persone: a Sadie, tormentata dalla sua voce; ad Amber, vissuta nel terrore della maledizione; a Miles, criminologo abbandonato dalla compagna con una figlia appena nata; a Leanne che a causa di quella favola e dei riti che venivano celebrati per lui ha perso una sorella e ora cerca vendetta.

L’Uomo Alto aveva le sue bambine speciali e anche il tempo che passava con loro era speciale, privato. Andava a cercarle quando si presentava il momento giusto, quando erano sole. Lei e Justine lo sapevano. Non era colpa loro se le altre non erano ancora pronte per lui.

E quando ogni parte della storia troverà il suo giusto spazio all’interno della mente del lettore, quando tutto sarà chiaro, l’autrice riuscirà ancora a sorprenderci regalandoci un thriller nel thriller.

L’Uomo delle Ombre è un romanzo che mi ha sorpresa, e che sono certa sorprenderà anche gli altri lettori: una storia che sembra semplice, quasi già svelata dalle prime pagine, si trasforma in realtà in un romanzo complesso e ricco di colpi di scena. L’autrice si dimostra inoltre piuttosto abile a combinare realtà e fantasia, riprendendo quel noir in cui giallo, thriller e soprannaturale riescono a fondersi in maniera abile e intelligente, riuscendo così a coinvolgere i lettori amanti dei diversi generi. Un romanzo che cresce man mano che si procede nella lettura, che coinvolge e travolge con lo scorrere delle pagine finché non si riesce più ad abbandonare fino alla fine.

Adriana Pasetto


La scrittrice:
Phoebe Locke è lo pseudonimo di un’autrice inglese di successo che non si era mai cimentata prima con il thriller. Con L’uomo delle ombre ha raggiunto i primi posti in classifica in UK e ha venduto i diritti di traduzione nei principali Paesi europei.
Prima di cominciare a scrivere, ha lavorato alla Faber Academy