Guillaume Musso – L’istante presente

1353

Editore La Nave di Teseo / Collana Oceani
Anno 2019
Genere Thriller
332 pagine – brossura e epub
Traduzione di Sergio Arecco


Arthur Costello vive a Boston ed è un medico.
Siamo nel 1991 e suo padre , Frank Costello – rinomato chirurgo nello stesso ospedale dove lavora suo figlio – un sabato mattina si reca a casa di Arthur per invitarlo a trascorrere la giornata insieme e andare presso il faro di loro proprietà e pescare le orate.
Nella realtà, una volta arrivati, Frank confesserà a suo figlio che ha intenzione di donargli il faro con cottage annesso e quindi ha necessità di fargli firmare la documentazione necessaria.
Il faro in questione si trova presso la punta nord di Winchester Bay e si chiama il faro dei 24 venti. Se Arthur accetta deve rispettare due condizioni.
La prima è che non deve mai vendere i beni ricevuti, il faro deve rimanere per sempre in famiglia. La seconda è che non dovrà mai aprire una porta situata in una stanza nei sotterranei, una porta che lo stesso Frank aveva murato trent’anni prima. Arthur accetta di firmare ma una volta rimasto solo decide che quella porta deve essere aperta…

E da lì comincerà un’avventura particolare e surreale.
Da quel momento la vita di Arthur cambia.
Nel corso delle sue vicissitudini avrà modo di incrociare diverse persone. Una di queste è Lisa, che avrà una parte rilevante.
Le loro vite si incroceranno e la loro unione tra alti e bassi avrà il suo corso. Non voglio e non posso raccontarvi quello che accade ad Arthur, sarebbe uno spoiler spudorato che rovinerebbe la lettura.
Quello che posso dirvi è che, nonostante sia piuttosto surreale, la curiosità di proseguire è stata alta, volevo conoscere le reazioni di Arthur di fronte a quello che gli accadeva, i suoi pensieri, come si sarebbe comportato. E insieme a lui anche quello che avrebbe detto e fatto Lisa in tutto questo turbine di avvenimenti. Fino a un epilogo inaspettato, un finale che spiega e chiarisce tutto, perché una spiegazione c’è.
Si apre uno squarcio e tutti i pezzi vanno a posto.
L’istante presente mi ha fatto pensare a quanto sia labile il confine tra la vita reale che conduciamo e quella che ritagliamo nei nostri personali spazi interiori e che custodiamo gelosamente anche a discapito dei nostri affetti.
A quanto spesso il nostro peggior nemico siamo noi stessi, complicandoci una vita che potrebbe essere affrontata in una maniera diversa, ma i demoni interiori fanno capolino e si prendono tutto lo spazio.
Musso ha abituato i suoi lettori a delle storie irreali e fantastiche, quel surreale intrigante che ci permette di viaggiare con la fantasia, ma nello stesso tempo che lascia al lettore il materiale necessario per riflettere sui quesiti importanti legati al nostro animo.
E lo fa anche questa volta.

Lisa e Arthur pagheranno un prezzo altissimo, il prezzo più alto che potrebbe pagare una coppia che ha deciso di percorrere insieme il percorso della vita. Un dolore enorme che li segnerà per sempre ma che nello stesso tempo darà loro la forza di rialzarsi insieme dopo essersi purtroppo allontanati a causa di alcuni comportamenti di Arthur.
Avverto i lettori di Contorni di noir che L’istante presente non è un thriller, non posso definirlo tale.
Lo apprezzerete ugualmente – pur magari leggendo principalmente thriller, noir e gialli – per il suo stile scorrevole, per la lettura che procede senza sosta, per la curiosità di arrivare alla fine e capire quello che in realtà accade, per l’imperfezione di Arthur che compie molti errori – ma chi non ne compie? – per la riflessione che vi porterà a fare.

Cecilia Dilorenzo


Lo scrittore:
Romanzo dopo romanzo, Guillaume Musso ha costruito un legame unico con i suoi lettori. Nato ad Antibes nel 1974, ha iniziato a scrivere dopo gli studi e non si è più fermato, nemmeno quando è diventato professore di Economia. I suoi libri, tradotti in 40 lingue, e più volte adattati per il cinema, lo hanno consacrato come uno dei più importanti scrittori di noir, grazie al successo di romanzi come Il richiamo dell’angelo, Central Park, La ragazza di Brooklyn, Un appartamento a Parigi (questi ultimi pubblicati da La nave di Teseo).