Andrea Camilleri e Carlo Lucarelli – Acqua in bocca

1163

Andrea Camilleri, 1925/2019, ha scritto oltre sessanta romanzi tra storici, civili e polizieschi, e di diverse raccolte di racconti, tradotti in più di trenta lingue. Vincitore di numerosi premi in Italia e all’estero, è diventato noto al grande pubblico anche per i romanzi dedicati alle inchieste del commissario Montalbano, da cui è stata tratta la fortunata serie televisiva.

Carlo Lucarelli (1960) ha pubblicato quattordici romanzi e una dozzina di opere di non-fiction sulla recente storia criminale del nostro paese, riscuotendo vasti consensi di pubblico e riconoscimenti critici (premio Scerbanenco, Silver Dagger Award). È autore e conduttore del programma televisivo Blu notte, e ha scritto numerosi soggetti e sceneggiature per il cinema e la tv.

Da domani 16 luglio, vi riportiamo questa iniziativa di Minimun Fax, che alla vigilia del primo anniversario della morte di Andrea Camilleri, porterà nelle librerie italiane  un volume unico nel suo genere: il libro d’arte della versione grafica di Acqua in bocca, a dieci anni dall’uscita del romanzo epistolare scritto a quattro mani da Andrea Camilleri e Carlo Lucarelli.
Con lo stile dello storyboard cinematografico e del «look and feel» della narrazione degli oggetti, si dà finalmente vita al progetto originale di Camilleri e Lucarelli: invece di un romanzo convenzionale, è un collage di lettere, biglietti, ritagli di giornale, rapporti e verbali, pizzini che fanno rocambolescamente la spola fra i due detective, il commissario Salvo Montalbano e l’ispettrice Grazia Negro, stimolando e accompagnando il lettore nella ricostruzione dell’indagine, che si conclude con un finale mozzafiato.