Leonardo Palmisano – Chi troppo vuole

668

Leonardo Palmisano (Bari, 1974) è scrittore e imprenditore. Presiede la cooperativa Radici Future Produzioni ed è vicepresidente nazionale di CulTurMedia di LegaCoop. Esperto di lavoro, migrazioni e criminalità organizzata, è consulente sul rapporto tra mafie e territorio per enti pubblici e privati. È autore di inchieste, saggi, sceneggiature e romanzi. Ha scritto per Left, NarcoMafie, Lo Straniero. Per Fandango Libri ha pubblicato con Yvan Sagnet Ghetto Italia. I braccianti stranieri tra caporalato e sfruttamento (2015), con cui ha vinto il Premio Internazionale Livatino 2016, Mafia Caporale (2017) e Ascia nera (2019). Nel 2019 è stato insignito del prestigioso Premio Colomba per la Pace. Il primo caso del bandito Mazzacani Tutto torna è uscito nel 2018, il secondo Nessuno uccide la morte nel 2019.

Da oggi in libreria il suo romanzo “Chi troppo vuole” Mazzacani trova la sua vendetta, edito da Fandango, di cui vi riportiamo la trama:

Quando uno squalo tace, o ha già mangiato o ha già cantato.

Foggia. In una fossa comune cinque corpi, una testa mozzata e Paula, giovane prostituta. Poche ore dopo Marcellino Danza candidato a governatore regionale viene ammazzato. Indaga il bandito Mazzacani. Chi troppo vuole getta uno sguardo profondo alla Puglia degli intrighi politici e criminali.