Barbara Baraldi – Sentenza artificiale

927

Editore Chiarelettere / Collana Narrazioni
Anno 2020
Genere Thriller
224 pagine – brossura e epub


In un futuro che pare realizzarsi nel presente, può succedere che un algoritmo, o molto semplicemente un computer, possa sostituire la facoltà di un giudice di emettere sentenze trasformando l’attività cerebrale ed emozionale in ragionamento meccanico. Certo, alla base di un’invenzione così sofisticata, c’è il nobile intento dell’equità, ovvero emettere giudizi scevri da ogni forma di pregiudizio, errore e corruzione e dunque sentenze giuste.

Dietro un impianto così ben strutturato un team di programmatori-“hacker” e esperti di giurisprudenza lavorano affinché sia impossibile violare il sistema, tuttavia qualcosa non torna. Cassia, una delle migliori programmatrici assunta per l’implementazione di LexIA (nome del sistema di “Sentenza Artificiale”) trova un’anomalia nell’algoritmo, che rischia di compromettere la sicurezza del sistema.
Nella mente di Cassia la struttura di un programma è come un edificio che ha delle fondamenta, una struttura interna e una esterna e una “botola” sconosciuta o fino ad allora inesistente non può non incuriosirla. Dalla scoperta dell’anomalia, cominciano ad accadere cose strane, e Cassia sa che le coincidenze non esistono e questo è il motore che la spinge ad approfondire e a scoprire quel che c’è sotto.

Con questo nuovo personaggio Barbara Baraldi ha creato una donna dalle grandi potenzialità non solo narrative ma anche emozionali, perché Cassia è una persona semplice che vive a pieno i suoi sentimenti e non teme di far scoprire le sue fragilità e le sue debolezze. È però una donna caparbia e determinata a scoprire la verità, e le caratteristiche del thriller ci sono tutte: colpi di scena, trama incalzante e tensione a fior di pelle, non c’è un investigatore e non ci sono guardie e ladri perché i crimini informatici richiedono altre figure, quelle che a volte le forze dell’ordine stesse contrastano: gli hackers.

L’autrice ha ancora una volta dimostrato di conoscere perfettamente le regole per stupire e appassionare il lettore, creando la suspence necessaria per coinvolgerlo nella storia. La bravura dell’autrice è ulteriormente confermata dall’aver accuratamente indagato e studiato una materia così lontana da chi scrive, come la programmazione informatica, tanto da avere l’impressione che a scrivere il romanzo sia stato un vero e proprio esperto del settore.
Chi conosce l’autrice sa quanto sia abile a muoversi nel mondo del noir, del fantasy, del dark, dell’ignoto, e sa quanto sia raffinata nel creare intriganti protagoniste femminili come le streghe di Striges, Eva, Scarlett o Aurora, dunque si prepari a fare la conoscenza di Cassia, un’altra grande protagonista creata dalla straordinaria penna di Barbara Baraldi.

Luciana Fredella


La scrittrice:
Barbara Baraldi è autrice di thriller e sceneggiature di fumetti. Pubblica per Giunti editore la serie “Aurora Scalviati, profiler del buio” di cui fanno parte i romanzi Aurora nel buio (2017), Osservatore oscuro (2018) e L’ultima notte di Aurora (2019). Nel corso della sua carriera ha pubblicato romanzi per Mondadori, Castelvecchi, Einaudi e un ciclo di guide ai misteri della città di Bologna per Newton & Compton. Tra il 2014 e il 2015 ha collaborato con la Walt Disney Company come consulente creativa. Dal 2012 scrive per la serie “Dylan Dog” di Sergio Bonelli Editore.
È vincitrice di vari premi letterari, tra cui il Gran Giallo città di Cattolica e il Nebbia Gialla. È trai protagonisti di Italian noir, documentario sul thriller italiano prodotto dalla Bbc. I suoi libri sono accolti con favore dalla critica e dal pubblico e sono pubblicati in vari paesi, tra cui Germania, Inghilterra e Stati Uniti.
Dal 2010 tiene lezioni e corsi di scrittura creativa per adulti e ragazzi in collaborazione con le scuole secondarie di primo e secondo grado.