Leonardo Gori – La finale

422

Editore Tea / Collana Narrativa Tea
Anno 2021
Genere Noir
352 pagine – brossura e epub


Parigi. Giugno 1938.
Una donna giunge a Parigi per ricongiungersi al marito che da circa un anno viveva nella capitale francese dopo esser dovuto scappare dall’Italia, e lo trova morto nel piccolo appartamento dove risiedeva. Ad un primo sguardo sembra si sia impiccato ed è ciò di cui si convince anche la polizia dopo i primi sopralluoghi ma che non persuade la moglie.
Parigi. Giugno 1938.
Un uomo giunge a Parigi su un treno proveniente dall’Italia. Si tratta del capitano dei carabinieri Bruno Arcieri, 36 anni, che non è in missione ufficiale ma sta facendo in via ufficiosa un favore da un amico recandosi nella ville lumiere per recuperare una persona e riportarla in patria. Ma l’uomo in questione non si reca all’appuntamento mettendo in difficoltà Arcieri che deve decidere se fare ritorno o indagare su questa sospetta assenza di cui sa poco o niente.
Parigi. Giugno 1938.
Parigi e altre città della Francia accolgono le squadre in gara verso la finale del campionato del mondo di calcio cercando di fronteggiare l’invasione dei vari tifosi, ognuno dei quali porta con sé il proprio entusiasmo, i propri colori, i propri desideri di rivalsa, la propria bandiera.

“Non le hanno raccontato come vanno le cose, qui a Parigi?
Nessuno si fida di nessuno, ed è facile rimetterci la pelle.”

“La finale” di Leonardo Gori, secondo romanzo della serie noir legata al colonnello Bruno Arcieri, esce per la prima volta in libreria nel 2003 ed ora torna sugli scaffali in una nuova edizione e con in copertina un bellissimo acquerello di Francesco Chiacchio. Un romanzo di indagine in un periodo molto delicato in cui il fascismo prende sempre più spazio e dove la resistenza deve scovare vie marginali e sicure in cui continuare a portare avanti la propria lotta, le proprie convinzioni, inseguendo il proprio ideale di giustizia e libertà.
Un noir coinvolgente dove Arcieri si misura in una città affascinante e misteriosa che non conosce e dove veramente non sa di chi fidarsi per scoprire le trame misteriose che si nascondono dietro all’apparenza. Una storia che brilla per l’intensità di ideali. Oscurata da tradimenti e dalla paura. resa vivida dal coraggio e dal sacrificio di chi è disposto a battersi per ciò in cui crede rischiando di pagarne il prezzo più alto.
Un romanzo che si cala in un’atmosfera storica curata e dettagliata che ci accoglie aprendoci gli occhi su una città lontana nello spazio e nel tempo ma di cui è possibile gustarne lo charme immutabile fino ad addentrarsi nei vicoli più oscuri e minacciosi sentendone il fiato gelido sfiorarci il collo.
Una carrellata di personaggi complessi perfettamente calati nei propri ruoli e in vicende che ne mettono in evidenza, di volta in volta, i lati in luce e in ombra portandoci a dubitare di ognuno di loro fino allo svelamento finale dopo esser rimasti incastrati in una trama che diventa un grande piacere sbrogliare pagina dopo pagina.
Arcieri, un protagonista che ho amato sin dalla prima lettura e di cui sto seguendo le gesta romanzo dopo romanzo. Un uomo integro, che sa valutare situazioni e persone. Un uomo che sa prendere decisioni e non ha timore di farlo né di pagarne eventuali conseguenze. Un uomo che non ha paura di mettersi in gioco e che dimostra le sua indole, le sue convinzioni, non a parole ma con le proprie azioni.

“Tutti, improvvisamente, sembravano altro da quello che credeva.

Federica Politi


Lo scrittore:
Leonardo Gori vive a Firenze. È autore del ciclo di romanzi di Bruno Arcieri: prima capitano dei Carabinieri nell’Italia degli anni Trenta, poi ufficiale dei Servizi segreti nella seconda guerra mondiale e infine inquieto senior citizen negli anni Sessanta del Novecento. Il primo romanzo della serie è Nero di maggio, ambientato a Firenze nel 1938, cui sono seguiti Il passaggio, La finale, L’angelo del fango (Premio Scerbanenco 2005), Musica nera, Lo specchio nero e Il fiore d’oro, gli ultimi due scritti con Franco Cardini. La serie di romanzi è in corso di riedizione in TEA. È anche autore di fortunati thriller storici e co-autore di importanti saggi sul fumetto e forme espressive correlate (illustrazione, cinema, disegno animato).