Jeffery Deaver – La mappa nera

347

Editore Rizzoli / Collana Narrativa Straniera
Anno 2022
Genere Thriller
444 pagine – brossura e epub
Traduzione di Sandro Ristori


San Francisco è una bellissima città, con le sue luci e le sue ombre. È qui che prosegue la guerra personale di Colter Shaw nei confronti della Black Bridge Corporation, la multinazionale, in buona parte occulta, che ha fatto uccidere Ashton Shaw, il padre di Colter, che già aveva passato buona parte della vita cercando di far saltare questa sorta di Spectre domestica, il cui intento è quello di impadronirsi della finanza e della politica americane. E non solo. Ashton ha lasciato a Colter una sorta di Mappa sulla quale sono segnati i possibili luoghi nei quali il vecchio amico Amos Gahl, ex impiegato della Black Bridge, ucciso dai cattivi pure lui, potrebbe aver nascosto i documenti sottratti alla Corporation e che potrebbero mandarla a gambe all’aria. Ma non è il solo a cercarli: Ian Helms, Ebbit Droon e la sanguinaria Irena Braxton, membri d’assalto della Corporation, gli stanno addosso e intendono riprendere quei documenti a tutti i costi.
Ma anche Colter non è solo: accanto a lui ritrova il fratello Russell, che non vedeva da anni, agente di un non meglio identificato servizio segreto, e la fida Mack, la sua segretaria-collega-socia tuttofare, voce telefonica che ha sempre un asso nascosto nella manica e gli può procurare in tempo reale qualsiasi, dico qualsiasi, tipo di informazione.

“La mappa nera” è una sorta di cavalcata attraverso San Francisco, una corsa quasi turistica che porterà Colter e i suoi compagni attraverso i luoghi più famosi e suggestivi della città. Jeffery Deaver ce li racconta seminando qui e là piccole curiosità, citazioni da film famosi (Bullitt, prima di tutti) e notizie toponomastiche poco conosciute. I colpi di scena si susseguono senza tregua, sfiorando spesso l’inverosimile e, qualche volta, l’impossibile. Colter e Russell sembrano prevedere ogni mossa dell’avversario, il quale risponde con diabolica inventiva. E questo mantiene alta la tensione fino all’ultima riga, cosa a cui Deaver ci ha ormai abituati. Non è il verosimile quello che interessa all’autore, ma piuttosto le situazioni apparentemente senza via d’uscita che riesce a incasellare in un crescendo d’azione, di sorprese e colpi di scena. Qualsiasi cosa succeda, che sia una sparatoria a colpi di mitraglietta o un inseguimento mozzafiato per le strade di San Francisco, la polizia non arriva mai. I cattivi non danno tregua, paiono essere ovunque, sapere tutto, ma Colter e Russell hanno nel sangue il lungo addestramento al survival che papà Ashton ha impartito loro fin dalla più tenera età, preparandoli a ciò che avrebbero dovuto affrontare.

La scrittura di Deaver è come grasso su una tavola inclinata: ti fa scivolare in fondo alla storia senza darti alcun appiglio, priva di fronzoli o parole di troppo. Forse è un poco asettica e i personaggi sono caratteri di fumetto, più che della realtà, ma l’intrattenimento è assicurato. Non ci sia annoia e anche se alla fine non ti lasciano nulla, quando chiudi il libro senti che gli uomini e le donne delle sue storie ti hanno fatto divertire – o quantomeno pensare ad altro – per qualche ora. “La mappa nera” è una sorta di film della Marvel, corse mozzafiato, botte da orbi, sparatorie senza un domani. Ma è una pista sicura, rassicurante, dove il bene trionfa o comunque trionferà. Indubbiamente si sa chi sono i buoni e alcune delle invenzioni di trama sono piuttosto sorprendenti. Altre sono più prevedibili, ma non tutte le ciambelle riescono col buco. Eppure, i suoi lettori appassionati lo sanno benissimo, le ciambelle di Jeffery Deaver sono sempre divertenti.

Enrico Pandiani


Lo scrittore:
Jeffery Deaver è nato a Chicago nel 1950. È autore di numerosi romanzi, pubblicati in più di 150 paesi, che lo hanno consacrato maestro del thriller. Il successo mondiale è arrivato con Il collezionista di ossa (2002), il primo libro della serie con protagonista Lincoln Rhyme, da cui è stato tratto l’omonimo film con Denzel Washington e Angelina Jolie. Tutti i suoi libri sono editi in Italia da Rizzoli. Tra i più recenti, Il taglio di Dio (2018), Il gioco del mai (2019), Gli Eletti (2020) e Verità imperfette (2020).