Rosa Teruzzi – Non si uccide per amore

981

Rosa Teruzzi vive e lavora a Milano. Ha pubblicato per Sonzogno La sposa scomparsa (2016) e La fioraia del Giambellino (2017). Dopo aver lavorato per molti anni come cronista di nera, è ora caporedattore del programma tv Quarto Grado (Retequattro).

Per Sonzogno Editore, disponibile dal 29 marzo, il nuovo romanzo della scrittrice di cui vi riportiamo la sinossi:

Un foglietto, ormai ingiallito, trovato in una vecchia giacca nel fondo di un armadio, riporta la memoria di Libera, la fioraia del Giambellino, all’episodio più doloroso della propria vita. Quella giacca è di suo marito, ucciso vent’anni prima senza che sia mai stato trovato il colpevole, e quel biglietto sembra scritto da una donna. Dopo essersi improvvisata detective, nei romanzi precedenti, per risolvere i casi degli altri, questa volta Libera trova il coraggio per rivangare le vicende del suo passato.
Con l’aiuto della madre bizzarra e di una giovane cronista di nera, e nonostante la vana opposizione della figlia poliziotta, si spingerà fino in Calabria per guardare in faccia l’amara verità.