Angelo Petrella – La notte non esiste

1250

Angelo Petrella è nato a Napoli nel 1978. Ha scritto i romanzi Cane rabbioso (2006), Nazi Paradise (2007), La città perfetta (2008), Le api randage (2012), Pompei. L’incubo e il risveglio (2014), Operazione Levante (2017), tradotti anche all’estero. Come sceneggiatore firma soggetti e script per il cinema e la televisione.

Disponibile in libreria dal 23 maggio, per Marsilio, il suo nuovo romanzo “La notte non esiste” di cui vi riportiamo la trama:

Quattro mesi dopo la sparatoria finale di Fragile è la notte, Denis Carbone sta tentando di rimettersi in sesto. In astinenza da Macallan, diviso tra l’amore di due donne e sconvolto dalla possibilità di un figlio in arrivo, l’ispettore più tormentato di Posillipo ha deciso di dedicarsi solo al lavoro e di lasciarsi alle spalle attriti e dissapori con i vertici della polizia napoletana. Così, quando poco prima di Natale il cadavere di una bambina nigeriana viene rinvenuto in una scarpata, Carbone si tuffa a capofitto nell’indagine, che pare concludersi con la morte del principale indiziato durante un conflitto a fuoco con la squadra Mobile. Ma mentre i giornali celebrano l’operazione come un trionfo, all’ispettore qualcosa non quadra: alcuni indizi ritrovati nel covo del killer rimandano in maniera inquietante all’omicidio di Alice Carbone, la sorellina di Denis, avvenuto vent’anni prima a opera di un misterioso Culto del Sole Nero. Fu proprio la sete di vendetta a spingerlo a entrare in polizia, e ora che il passato sembra risalire a galla con i suoi fantasmi, l’ispettore non esita a mettere a repentaglio tutto ciò che ha, infrangendo la legge e rischiando la galera (e la vita), pur di acciuffare gli assassini.