Sara Kim Fattorini – Delitto ad arte

776

Editore SEM
Anno 2018
Genere Thriller
236 pagine – rilegato e epub


Sara Kim Fattorini, dopo il successo de La chimica dell’acqua, torna in libreria con una nuova indagine che vede protagonista il detective Guglielmo Corna; un giallo ambientato nel mondo dell’arte che vedrà il nostro protagonista viaggiare tra Milano, Lago d’Orta e Miami, aiutato dal commissario Fenchel e dall’amica giornalista Domenica.
Una fitta ragnatela di nastro adesivo nero immobilizzava il corpo al pavimento, grigio come il piano di acciaio di una cucina industriale. Anche il volto del cadavere era tenuto fermo da strisce di scotch sovrapposte in disordine.

È così che David Fairchild, uomo d’affari milionario e collezionista d’arte assieme alla moglie Eleonora, trova l’amata tornando a casa da un viaggio. La fitta ragnatela che avvolge la donna sul pavimento richiama un’opera del famoso Maurizio Cattelan: in A perfect day, opera provocatoria, l’artista aveva infatti appeso ad una parete un noto gallerista utilizzando del nastro adesivo. Chi poteva voler Eleonora morta nel mondo dell’arte? Chi sta inviando misteriose opere d’arte a David per minacciarlo? Corna in questa nuova indagine dovrà volare fino a Miami per conoscere l’affascinante e adombrato mondo del collezionismo.

«Consuelita, nel mondo dell’arte contemporanea non esistono amici. Esistono persone che desiderano possedere queste opere milionarie per poterle sfoggiare e dimostrare a se stessi di essere così potenti da comprare oggetti terribilmente belli e terribilmente inutili. Poi ci siamo noi galleristi, che interpretiamo i loro bisogni e cerchiamo opere d’arte uniche che aumentino a dismisura la loro sete di possesso».
Lea Spadaflora e Giovanni Sartori, entrambi galleristi per la famiglia Fairchild, daranno infatti al detective le informazioni necessarie per addentrarsi in un mondo fatto di molte apparenze. Un mondo in cui, a farla da padrone è il Dio denaro, e quello di David, gestito principalmente dall’amministratore delegato Billy Santeros, costituisce una fortuna ingente per i due venditori. Guglielmo dovrà essere particolarmente abile nel destreggiarsi tra bugie e maschere: il mondo del collezionismo risulterà infatti essere un mondo spietato, eccessivamente legato alle finanze e alla ricchezza, mondo in cui il lettore dovrà seguire lentamente il flusso degli avvenimenti arrivando insieme al detective alla soluzione del caso.
Guglielmo non finiva mai di stupirsi di quanto la vita fosse piena di coincidenze. Non se ne trovavano di così perfette neppure nei libri o nelle serie tv, dove i vari pezzi non andavano sempre al loro posto senza sforzi.

Un romanzo in cui l’acutezza del protagonista, la sua capacità d’indagine e un pizzico di fortuna diventano indispensabili per la risoluzione del caso: come ci insegnano i grandi giallisti, il colpevole commette sempre anche solo un piccolo errore, la capacità sta nell’individuarlo e nel collegare i pezzi mancanti come se si trattasse di un puzzle.
Non avevano capito che condividevano con quegli uomini solo il dna e non un’intera esistenza.
Questo romanzo ci pone però anche altri interrogativi: quanto le nostre vite, i nostri legami e i nostri affetti possono essere mere illusioni, utopie legate esclusivamente al circolo vizioso del denaro? Siamo tutti sul mercato per una certa cifra, come delle opere d’arte?
Tra arte, glamour e interrogatori, Sara Kim Fattorini riesce a costruire un giallo decisamente piacevole e godibile in cui mi sono sentita coinvolta sin dal primo istante; ed è infatti nei romanzi in cui il lettore può seguire ogni piccolo passo dell’indagine che il lettore stesso si sente spesso più coinvolto ed incluso. Inoltre l’autrice dà modo ai suoi lettori di conoscere un mondo nascosto, legato ad opere effettivamente esistenti ed importanti nel mondo dell’arte. Un romanzo adatto ad un piacevole relax e da cui possiamo anche trarre insegnamenti.

Adriana Pasetto


La scrittrice:
Sara Kim Fattorini è nata a Seul, in Corea del Sud, nel 1972. Adottata da una famiglia milanese, è cresciuta nel capoluogo lombardo. La chimica dell’acqua, il suo primo romanzo, è stato pubblicato da SEM nel 2017, poi riproposto da Feltrinelli in edizione tascabile.