Anne Holt – La tormenta

976

Editore Einaudi / Collana Stile Libero Big
Anno 2021
Genere Thriller
600 pagine – cartaceo e epub
Traduzione di Margherita Podestà Heir


Quando Selma si risveglia, non sa dove si trova ma sa che deve scappare nonostante il dolore che prova: l’abitazione in cui si trova sta bruciando. Fuori invece impazza una tempesta. Selma non ricorda nulla e non sa come sia finita lì o il perché.

Viene assalita dal panico. Parte dall’inguine. l’adrenalina si diffonde in tutto il corpo. Si tocca il bassoventre, è nuda, sta gelando, le brucia la gola, eppure non riesce ad aprire gli occhi.

È una calda estate quella in cui Anine, la figlia di Selma con la quale non ha più rapporti, decide di sposarsi. Eppure proprio durante il pranzo di nozze, il marito, noto storico e giornalista su alcuni siti online, muore improvvisamente per uno shock anafilattico. Intanto Tryggve Mejer, ministro della Giustizia, è sempre più sotto pressione sia nell’ambito lavorativo sia nell’ambito personale: la figlia Mina, una diciassettenne molto impegnata nel sociale, sta soffrendo per la perdita di una cara amica e per il rapporto sempre più difficile tra i suoi genitori.

Tryggve Mejer aveva cinquant’anni e da quando ne aveva trenta sapeva che prima o poi la responsabilità sarebbe ricaduta su di lui. Era una certezza che condivideva con tre uomini e una donna. Nessun’ altro.

Selma, in quello che sarà un pericoloso viaggio verso la sopravvivenza, ricorderà però come mai qualcuno ha cercato di ucciderla e un pericoloso complotto che coinvolge i vertici della politica danese dovrà essere sventato prima che sia troppo tardi.

Cercò Stay Behind su Google. Accidenti. Quasi due miliardi di risultati. Capì subito che la causa era la frequenza di quella combinazione di parole in inglese, ma il risultato più interessante proveniva da Wikipedia. Il titolo era Piani di emergenza norvegesi in caso di occupazione dopo la fine sella Seconda guerra mondiale.

Anne Holt torna in libreria con il secondo volume che vede come protagonista Selma Falck dopo il grande successo de La pista, edito sempre da Einaudi Editore. Come nei più grandi classici nordici, ritroviamo le fredde atmosfere della Norvegia, questa volta vissute dalla protagonista in una maniera più viscerale, in bilico per la sopravvivenza. Un thriller che questa volta si avventura all’interno del mondo politico norvegese con personaggi realmente esistiti e altri fittizi, come i fatti narrati che nel complesso riescono a creare una trama intricata ma anche scorrevole, grazie a capitoli intensi e brevi.

Anne Holt si dimostra, nuovamente se ce ne fosse stato bisogno, una delle più grandi scrittrici di gialli nordici riuscendo bene a calibrare ambientazioni e personaggi, facendo sì che il lettore possa conoscere anche la dimensione sociale, politica e economica di paesi che spesso sono lontani da noi. Selma Falck è un altro personaggio costruito alla perfezione, dopo quelli già conosciuti di Hanne Wilhelmsen e di Vik e Stubø, e sa coniugare forza e debolezza, mostrandoci i suoi lati peggiori e i migliori: una donna decisa, dal passato turbolento, che sa rinascere dalle proprie ceneri come una fenice, Selma è una donna che non deve essere sottovalutata. Ed è proprio tramite i personaggi femminili che a mio avviso la Holt riesce a raggiungere la vetta nella sua produzione letteraria. La tormenta è un bellissimo thriller, complicato eppure mai confusionario.

Adriana Pasetto


La scrittrice:
Anne Holt (1958), avvocato, giornalista e dal 1996 al 1997 ministro della Giustizia norvegese, è una delle piú importanti scrittrici di gialli scandinavi. Le sue due serie, quella incentrata sui detective Johanne Vik e Yngvar Stubø, nonché quella con protagonista l’ispettore di polizia Hanne Wilhelmsen, hanno venduto milioni di copie in tutto il mondo. Della prima serie Einaudi Stile Libero ha già pubblicato Quello che ti meriti, Non deve accadere, La porta chiusa, La paura e Il presagio; della seconda, La dea cieca , vincitore del Premio Riverton per il miglior giallo norvegese dell’anno, La vendetta, L’unico figlio, Nella tana dei lupi, Il ricatto, La ricetta dell’assassino, Quale verità, Quota 1222, La minaccia e La condanna. Con La pista ha preso il via una nuova avvincente serie gialla, con protagonista l’avvocata Selma Falck, proseguita con La tormenta.