Juan Gomez-Jurado – Lupa nera

636

Editore Fazi / Collana Darkside
Anno 2022
Genere Thriller
450 pagine – brossura e epub
Traduzione di Elisa Tramontin


Gli errori commessi, quanto peso hanno nel nostro presente e come condizionano il nostro futuro? Siamo in grado di perdonarci per gli sbagli fatti e cercare di continuare a vivere al meglio le nostre vite sfruttando ogni possibilità ed occasione? Immagino che per qualcuno sia piuttosto facile mentre per altri possa risultare più difficile. Per qualcun altro, impossibile.

“La vita era andata avanti, come vanno avanti le cose che non hanno molto senso.
Il mondo aveva voltato pagina.
Antonia no.
Antonia Scott non volta mai pagine.”

E sono molti i fatti di cui si pente, sia nella vita privata che in quella professionale come il fallimento nella ricerca di una donna nella quale è impegnata senza sosta da sette mesi, ossia da quando si è trovata invischiata in un’indagine che l’ha totalmente risucchiata. E continua a spendere in questo ogni energia quando Mentor, responsabile di zona del progetto Regina Rossa, un’unità segreta dedita alla cattura di criminali di alto profilo in tutta Europa, convoca lei e Jon, suo collega, arruolato dalla polizia di Bilbao dove aveva commesso un passo falso, per un caso di primaria importanza.

I due si spostano a Malaga, dove la moglie di un mafioso russo Lola Moreno è fuggita da chi la voleva morta mentre il marito nella loro lussuosa abitazione, veniva trucidato senza pietà. Ritrovare la donna è di primaria importanza sia per la polizia che per le alte sfere criminali che ingaggiano una sicaria, la Lupa Nera, per mettere a tacere la donna per sempre, innescando con Antonia e Jon una corsa contro il tempo.
Inizio subito con il dire che se Regina Rossa mi aveva entusiasmata, questo secondo romanzo della trilogia thriller di Juan Gomez-Jurado mi ha definitivamente conquistata e lasciata già nella vibrante curiosità di leggere quello che sarà il terzo volume la cui traduzione spero venga pubblicata presto in Italia.

L’autore ha una profonda capacità di imbastire una trama complessa con molti colpi di scena in cui la tensione non cede mai il passo alla monotonia. Allo stesso tempo riesce a ritagliare delle parentesi quasi intime direi anche se non è il termine giusto, in cui conosciamo meglio non solo i protagonisti ma anche i personaggi primari, approfondendo i lati più nascosti dei loro caratteri, i loro desideri, le loro paure, i loro punti deboli e i loro sogni.
Antonia è una donna di brillante intelligenza che è stata addestrata per lungo tempo e questo l’ha portata ad essere perfetta e matura sotto certi aspetti ma anche così innocente sotto altri. Il rapporto complicato con il figlio, la tendenza ad allontanare il proprio padre, l’incapacità di lasciar andare il marito che è in coma da tanto tempo. E questo prezioso rapporto che ha con il collega in cui si mescolano affetto, complicità, stima e una gran paura di perdere tutto.

Jon si trova tra le mani un’ Antonia, che è come una bomba ad orologeria, così delicata e pericolosa da maneggiare. Eppure riesce a vedere oltre le barriere che lei innalza isolandosi dagli altri e a sentire crescere quel tipo d’affetto in cui s’impara anche a conoscere se stessi e a prendere consapevolezza nel difficile processo che porta alla maturità.
Un thriller che vi consiglio di leggere e che affronta molte tematiche, come gli universi nascosti e i traffici legati alle realtà mafiose, il fiuto per gli affari, la corruzione, la complessità dei rapporti familiari, la difficoltà di sopravvivere alla solitudine, l’odio che si genera dal dolore più profondo e che alimenta la vendetta.

“La compassione è una nebbia in cui perdersi. La vendetta proviene dall’odio,
e l’odio è tangibile, una cosa che si può brandire come un’arma.”

Federica Politi


Lo scrittore:
Juan Gómez-Jurado, nato a Madrid nel 1977, è un giornalista e un romanziere tradotto in quaranta lingue. La trilogia composta da Regina Rossa, Lupa Nera e Re Bianco ha avuto un successo clamoroso – ha ormai superato i due milioni di copie vendute – e l’ha consacrato come l’autore di thriller spagnolo più venduto di sempre, nonché come uno dei massimi esponenti del genere a livello internazionale. Fazi Editore ha pubblicato Regina Rossa nel 2021.