Valentina Camerini – Edgar Allan Poe, I racconti. Versione per ragazzi

1260

Editore Gribaudo / Collana Le grandi raccolte
Anno 2019
Genere Gialli per ragazzi
224 pagine – rilegato e epub
Illustrazioni di Elisa Bellotti
Età di lettura da 6 anni


Durante le vacanze di Natale, abbiamo letto “I racconti di Edgar Allan Poe “per ragazzi, una raccolta di storie brevi che raccontano di ossessioni, malattie, peste, pazzia, fantasmi, misteri ed omicidi.
Tra i ventitré racconti letti, uno che ci ha colpito di più è stato “Una discesa nel Maelstrom”, ambientato in Norvegia, i cui protagonisti sono tre fratelli pescatori.
Un giorno i tre pescatori decidono di prendere la loro barca per andare a pescare, ma quando sono al largo, improvvisamente, cala una strana nebbia rossa e si abbatte su di loro una violenta tempesta che li spinge fino al terribile Maelstrom, uno spaventoso “gorgo” d’acqua che inghiotte tutto ciò che incontra. Purtroppo, uno dei fratelli cade nelle profondità del Maelstrom e gli altri due, terrorizzati, cercano il modo di allontanarsi dal “buco marino”, ma anche il secondo fratello sparisce in mare. Il terzo fratello, invece, riesce a salvarsi, rimanendo aggrappato ad una botte, ma scopriamo che, non sarà mai più lo stesso uomo di prima.

Un’altra storia che ci è piaciuta molto è stata “Il sistema del dottor Catrame e del dottor Piuma”, ambientata, questa volta, in un castello, diventato un manicomio, nel sud della Francia.
Si racconta che, un ingenuo viaggiatore, affascinato dalle nuove e strane teorie del dottor Maillard, per curare la pazzia, decide di far visita al medico.
Quando il viaggiatore arriva al castello, viene accolto dal dottor Maillard in persona che, è ben contento di parlargli delle sue teorie, poi, lo invita a restare a pranzo insieme a lui e ai suoi collaboratori con la promessa che, dopo, gli avrebbe presentato anche i pazienti in cura.

Durante il pranzo, si parla di follia e delle stranezze dei pazienti. Ad un certo punto, nella sala da pranzo, entrano, urlando, delle persone ricoperte di catrame e piume e qui, viene fuori una verità sorprendente, sulla vera pazzia.
Questo libro ci è piaciuto moltissimo perché Edgar Allan Poe è riuscito a scrivere dei racconti spaventosi, utilizzando tante descrizioni che sono state in grado di farci immaginare ogni scena, come se fossimo stati anche noi dei personaggi: abbiamo vissuto l’angoscia e il terrore dei tre fratelli marinai, ci siamo sorpresi davanti alla verità, proprio come l’ospite nel manicomio e così, per tutte le storie lette nel libro.
In ogni racconto, abbiamo trovato molta suspense, creata dall’atmosfera di mistero e dai colpi di scena che ci hanno tenuto col fiato sospeso, fino all’ultima pagina.
Le illustrazioni nel libro, sono grandi, dettagliate, colorate, di grande effetto anche se a volte le abbiamo trovate un po’ spaventose e inquietanti come quella del fantasma di “Ligeia” oppure l’occhio che ossessionava il protagonista de “Il cuore rivelatore”.
Questo è un libro che consigliamo veramente a tutti gli appassionati del brivido/horror.

Francesco e Roberto Rossi (con il grande aiuto della mamma Sonja)


L’autrice:
Valentina Camerini nasce e vive a Milano. Esordisce sulle pagine patinate delle riviste di moda per poi passare a quelle popolari dei fumetti: sceneggia storie per la Walt Disney e per Topolino. Nel 2011 ha pubblicato con Mondadori Ci sei solo tu, nel 2012 Le storie del sorriso (in più volumi) e Destinazione One Direction (2013). Con Kowalski ha pubblicato Manuale d’amore per ragazze postmoderne (2012), con Feltrinelli il romanzo Il secondo momento migliore (2014) e con Gribaudo Le avventure di Pinocchio, Le più belle storie di Santa Lucia, Le più belle storie di maghi e streghe, Le più belle storie di draghi e folletti, I racconti di Natale di Dickens per bambini, Le storie del brivido e Le più belle storie di donne coraggiose e Babbo Natale incontra i bambini di tutto il mondo.