Martin Österdahl – La cena

818

Martin Österdahl, svedese, è scrittore, produttore televisivo e supervisore esecutivo dell’Eurovision Song Contest. La cena è il suo primo thriller pubblicato in Italia.

Sarà disponibile in libreria dal 30 agosto il suo romanzo “La cena”, edito da Giunti, di cui vi riportiamo la trama:

Lillängen, notte del 31 dicembre. La neve fiocca lenta sulla città ancora addormentata dopo i festeggiamenti, quando la polizia si trova davanti uno spettacolo agghiacciante e inspiegabile: sul fondo della piscina vuota di un’isolata villetta, tra i frantumi del vetro di copertura, giacciono due corpi nudi, avvinghiati in una pozza di sangue. Solo poche ore prima, Lisa e Mikael Kjellvander sono immersi nei preparativi per la serata più attesa dell’anno. La figlia Ebba, diciassettenne, ha invitato il fidanzato Marlon, un ragazzo ombroso, sempre vestito di nero, appassionato di musica. Sarà l’occasione per i genitori di entrambi di conoscersi e per lei di vivere un momento magico: dopo la cena, andrà a una festa e finalmente farà l’amore con lui. Tutto deve essere perfetto. Ebba ha indossato un abito meraviglioso, la tavola è imbandita, i calici stanno per essere riempiti di vino. Mancano solo gli ospiti. Ma quando suona il campanello e Lisa e Mikael vanno ad aprire la porta, quelli che si ritrovano davanti non sono affatto due sconosciuti. In un crescendo scandito dal susseguirsi delle portate – dall’aperitivo al dolce – il loro oscuro passato comune tornerà a galla: uno stillicidio di rivelazioni che culminerà in un finale inaspettato. Con una narrazione intrisa di ironia tragica, Martin Österdahl compone un thriller claustrofobico e incentrato sui chiaroscuri psicologici dei protagonisti. Un romanzo dal ritmo martellante, che si legge in una sola notte.