Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Contorni di Noir | February 26, 2017

Torna su

Alto

Maurizio De Giovanni – Il senso del dolore letto da Paolo Cresta

| On 07, Feb 2017

Maurizio de Giovanni è autore di due fortunate serie: la prima che vede come protagonista il commissario Ricciardi, e la seconda, I Bastardi di Pizzofalcone, da cui è tratta la fiction in onda su Rai 1. Entrambe sono in corso di pubblicazione in audiolibro presso Emons.

Paolo Cresta collabora con diversi registi tra cui Renato Carpentieri, Arturo Cirillo, Claudio Di Palma, Luca De Fusco. Ha lavorato in radio con Rai International ed è stato protagonista delle sitcom per ragazzi Tracy&Polpetta e Lab Story, e voce narrante della serie di documentari Gate C.

Dal 9 febbraio in libreria per Emons Audiolibri anche il primo titolo della serie del Commissario Ricciardi, “Il senso del dolore”, letto da Paolo Cresta:

Vedeva i morti. Non tutti e non a lungo: solo quelli morti violentemente, e per un periodo che rifletteva l’estrema emozione, l’energia improvvisa dell’ultimo pensiero.

Eccolo qua. Il commissario Ricciardi arriva in audiolibro con il suo primo caso. Cominciamo con “il suo inverno” e Il senso del dolore per poi andare avanti con gli altri titoli della serie. Dopo i libri dei “bastardi” letti da Peppe Servillo – I bastardi di Pizzofalcone, Buio e Gelo -, questa volta la lettura è affidata all’attore napoletano Paolo Cresta.

1931. La primavera si fa attendere e un vento freddo sferza le strade di Napoli. Al Teatro San Carlo, il grande tenore Arnaldo Vezzi viene trovato morto nel suo camerino prima della rappresentazione de I Pagliacci, la gola squarciata da un frammento di specchio. Artista di fama internazionale, venerato dal pubblico, amico del Duce, il cantante è un uomo egoista e meschino, con parecchi nemici. Il primo caso del commissario Ricciardi della Squadra Mobile della Regia Questura di Napoli.