Joe Thomas – Paradise City

1156

Joe Thomas è docente di letteratura e scrittura creativa presso la Royal Holloway dell’Università di Londra. Ha vissuto per dieci anni a São Paulo. Paradise City è il primo libro della serie hard-boiled con il detective Mario Leme, di cui in Gran Bretagna è appena uscito anche il secondo, Gringa.

Per Carbonio Editore,  uscito dall’11 ottobre per la Collana Cielo Stellato e con la traduzione di Sandro Ristori, “le indagini hard-boiled di Don Winslow e James Ellroy rivivono in un nuovo scenario: São Paulo, la più grande megalopoli sudamericana” (LatinoLife).

Questa la sinossi, in attesa di leggerlo per voi:

Mario Leme, investigatore della Polícia Civil di São Paulo, non è più lo stesso da quando un tragico incidente ha sconvolto la sua vita: l’amatissima moglie Renata è rimasta uccisa l’anno prima da una bala perdida, un proiettile vagante, durante una sparatoria tra polizia e trafficanti di droga.

Renata era un’attivista, un avvocato coraggioso che si dedicava agli ultimi e aveva il suo studio proprio nella favela dove ha perso la vita: Paraisópolis, un inferno di violenza e criminalità.
Ma un giorno, proprio in quella favela, Leme assiste a un altro incidente mortale: un SUV sbanda e si ribalta. Sul corpo della vittima però scorge delle ferite da proiettile, un attimo prima che la polizia militare lo porti via in tutta fretta. Un omicidio fatto passare per incidente.

Da quel momento Leme è attanagliato dal dubbio che anche la morte di Renata non sia stata casuale…
Un romanzo hard-boiled avvincente, crudo e sensuale che ci trasporta in un Brasile vero, senza sconti, nella tentacolare città di São Paulo, con il suo connubio sconvolgente di bellezza e degrado.